Supercoppa Serie B – Balanzoni flirta con il trentello, la Paffoni Omegna supera Oleggio

C’è partita per metà gara, poi la Fulgor accelera nel terzo quarto e controlla fino al termine.

di La Redazione

Battaglia tosta sul campo di una delle squadre più corazzate. Nella seconda giornata di Supercoppa centenario l’Oleggio Magic Basket perde 84-66 contro la Fulgor Omegna. Nonostante il divario positivo l’atteggiamento degli Squali fino all’ultima sirena.

Omegna in campo con Barberis, Segala, Scali, Giardini e Artioli, coach Passera schiera De Ros, Seck, Giacomelli, Negri e Pilotti.

Gli Squali conquistano il primo possesso e Pilotti capitalizza per due volte (0-4). Balanzoni e Prandin danno il via alla battaglia (5-4) e con De Ros è lotta punto a punto (5-7). Omegna firma un parziale di 8-0 e coach Passera richiama i suoi (13-7). Al rientro Somaschini rompe il digiuno e De Ros spara da tre e accorcia (15-12). I padroni di casa tentano di allungare ma gli Squali stanno agganciati (17-15 con Somaschini a metà dalla lunetta). Il primo finale è di Omegna (22-15).

 

Seck carica la squadra e va prima per il 24-17 e poi apre il parziale biancorosso di 0-6 che porta anche le firme di De Ros e Pilotti e un time out di coach Andreazza (26-24). Del Testa per Omegna infila sette punti tutti suoi e coach Passera richiama subito gli Squali. Al rientro è ancora dal Testa a correre, poi ci pensa il capitano a rompere il digiuno con anche un tiro in più per un tecnico a Balanzoni (37-27). E’ sempre il capitano a fare gioco da tre punti ben servito da Romano (39-30). Andreazza chiama ancora la pausa e al rientro Balanzoni prova a creare divario; il finale è opera di Ielmini che centra tutti e tre i liberi (43-33).

 

Al rientro Romano fa un furto a Omegna e serve Pilotti (45-35), Balanzoni riallunga, momento di confusione per gli Squali e coach Passera li richiama. Romano spara la prima tripla in categoria nazionale (49-38), poi è mini parziale casalingo che costringe Passera a chiamare ancora la pausa (55-38). De Ros interrompe il digiuno dalla lunetta (55-40), Omegna però scappa e tocca il primo massimo vantaggio sul 60-40. Arrivano i primi due punti di Giacomelli (60-42), Omegna continua la fuga (71-42).

 

Ci vuole ancora qualche azione per interrompere il digiuno con De Ros che spara da tre (75-45), poi coach Passera chiama l’ultima pausa a disposizione. Al rientro si sblocca anche Negri (75-47) che fa doppietta e con Somaschini ai liberi si accorciano, anche se di poco, le distanze (75-51). Nonostante il divario gli Squali rimangono in partita e Negri, Somaschini e Ielmini accorciano ancora un pochino (77-58) e si fanno sentire in difesa (stoppata di Panna nel finale su Balanzoni). Il finale dice 84-66 con ciuff allo scadere di De Ros.

 

 

Fulgor Omegna – Oleggio Magic Basket: 84-66 (22-15; 43-33; 71-42)

Omegna: Barberis ne, Balanzoni 26, Prandin 16, Neri, Del Testa 13, Artioli 15, Giardini, Segala, Scali 8 e Procacci 6. All. Andreazza.

Oleggio: Giacomelli 2, De Ros 17, Sonzogni, Panna, Pilotti 16, Somaschini 9, Romano 3, Ielmini 7, Seck 4, Negri 8, Pedrazzani ne. All. Passera.

 

 

 

Ufficio Stampa Mamy OMB

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy