Supercoppa Serie B – Faenza rimonta vincente e semifinale. Ancona k.o.

0

La Final Eight della Supercoppa di Serie B si apre con un’avvincente quarto di finale che qualifica per il turno successivo la Raggisolaris Faenza ai danni della Luciana Mosconi Ancona. Premiata la volontà dei romagnoli di coach Serra capaci di rimontare dal -15 di metà terzo quarto e privati negli ultimi 5′ di gioco del loro leader Vico. Ancona recrimina per un’occasione gettata all’ortiche dopo aver dato la sensazione di avere la partita in mano ma sfuggita in un ultimo quarto altamente deficitario con appena 8 punti realizzati e solo due canestri dal campo.

Faenza parte aggressiva su entrambi i lati del campo. Reale è intenso al punto giusto e ispira il 6-2 per i manfredi che avanzano su 9-5 dopo la tripla di Ugolini. Ancona ha difficoltà in attacco e concede troppi rimbalzi offensivi dovendo rinunciare quasi subito a Giombini per il riacutizzarsi del problema alla caviglia che lo aveva limitato nei giorni di vigilia del match. A metà primo quarto coach Coen chiama time out e i dorici nella seconda parte di periodo si scuotono. Parziale di 9-2 per la Luciana Mosconi guidata da un energico Minoli uscito dalla panchina. La tripla di Pozzetti e il gioco da tre punti dello stesso Minoli scrivono 14-11 sul tabellino del primo quarto.

Poggi realizza 5 punti in apertura di secondo quarto e Faenza torna in vantaggio a -6’49” dall’intervallo (18-17). Ancona però dimostra carattere e trova subito la giusta risposta con due triple del suo capitano Centanni. Faenza sbaglia parecchio in attacco e subisce l’ottimo momento dei verdi marchigiani. Quarisa segna 4 punti in fila (20-26) nel momento di maggiore spinta da parte della Luciana Mosconi che allunga sul +10 con la penetrazione vincente di Cacace per il 22-32 di metà percorso.

A inizio di ripresa Faenza recupera con Ugolini e Reale (29-35) ma poi subisce un colpo allo stomaco per mano di una Luciana Mosconi ordinata in attacco e ancor più intensa in difesa. Le triple di Pozzetti e Centanni scavano il solco con Ancona che raggiunge il 15 (29-44) e spreca anche l’occasione per allungare ulteriormente. Faenza non accusa il colpo e riesce a restare in partita. Morara e Sibera tengono i bianchi in vita per il 42-49 dell’ultima pausa.

Si segna poco e si sbaglia tantissimo a inizio di ultimo quarto. Morara e Poggi fanno la voce grossa in area verniciata e Faenza rosicchia a -4 (47-51). Ancona non segna praticamente più ma ciò nonostante rimane avanti con le due difese che adesso hanno il predominio sui rispettivi attacchi. A -4′ dalla fine la Raggisolaris perde Vico colpito accidentalmente alla testa in uno scontro con Centanni. Minoli lascia il campo per 5 falli e si va avanti con i liberi di Poggi per il 51-55 a -3’33” dallo stop. Ancona forza alcune conclusioni con Centanni e perde palloni importanti. Morara dall’angolo indovina la tripla del -1 a 2′ dalla fine. Si va avanti con Reale che fallisce la tripla del sorpasso e un errore da sotto di Quarisa. Arriva l’ultimo minuto e Poggi mette avanti Faenza con un bel movimento da sotto (56-55). Ancona muove il punteggio e torna avanti con Centanni ai liberi a 31″. Si torna dall’altra parte e a decidere tutto è la tripla di Jack Siberna che accende la panchina manfreda. Ancona è alle corde. Centanni spreca l’ultima possibilità buttando alle ortiche un passaggio in angolo per Pozzetti e Petrucci arrotonda dalla linea del tiro libero il 61-57 che manda in semifinale una Raggisolaris che dopo la paura ha avuto il forte merito di averci creduto sempre fino in fondo.

Raggisolaris Faenza – Luciana Mosconi Ancona 61-57 (11-14, 11-18, 20-17, 19-8)
Raggisolaris Faenza: Giovanni Poggi 16 (6/10, 0/2), Marco Petrucci 11 (1/6, 2/6), Marco Morara 10 (2/4, 2/3), Pietro Ugolini 8 (1/4, 2/6), Giacomo Siberna 6 (1/5, 1/3), Thomas Reale 6 (3/7, 0/5), Sebastian Vico 4 (1/3, 0/2), Riccardo Ballabio 0 (0/2, 0/1), Martino Ferrari 0 (0/0, 0/1), Gianluca Mazzagatti 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 35 10 + 25 (Giovanni PoggiMarco Petrucci 8) – Assist: 9 (Thomas RealeSebastian Vico 3)
Luciana Mosconi Ancona: Simone Centanni 16 (1/5, 3/10), Andrea Quarisa 13 (4/7, 0/0), Simone Pozzetti 11 (0/1, 3/4), Tommaso Minoli 7 (1/2, 0/1), Alberto Cacace 5 (1/5, 1/6), Thomas Aguzzoli 5 (1/1, 1/4), Lorenzo Panzini 0 (0/1, 0/4), Veselin veselinov Gospodinov 0 (0/0, 0/0), Yannick Giombini 0 (0/0, 0/0), Edoardo Anibaldi 0 (0/0, 0/0), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 38 5 + 33 (Simone Pozzetti 11) – Assist: 7 (Simone CentanniTommaso Minoli 2)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here