Supercoppa Serie B – L’Etrusca lotta ma cede nel finale a Fabriano

Decisiva la prova di un indomabile Garri, top scorer con 22 punti.

di Federico Di Domenico

Ristopro Janus Basket Fabriano – Blukart Etrusca San Miniato 74 – 66
Blukart: Santini 3, Carpanzano 14, Caversazio 7, Neri, Benites 10, Regoli Fed,
Quartuccio, Lorenzetti 10, Capozio 4, Tozzi 18, Ciano, Regoli Fra ne. All. Barsotti
Ass. Carlotti, Miniati e Latini
Fabriano: Alibegovic 3, Papa 6, Pacini ne, Gulini ne, Paolin 15, Merletto 2, Di
Giuliomaria ne, Caloia ne, Garri 22, Marulli 11, Radonjic 13, Misolic 2. All. Pansa
Ass. Aniello e Bruno
Parziali: 19 – 18, 44 – 31, 57 – 52, 74 – 66
Arbitri: Fulvio Grappasonno e Umberto Giambuzzi di Lanciano

SAN MINIATO. Abbandona la Supercoppa del Centenario l’Etrusca che cade a Fabriano con l’onore delle armi, dopo una gara di rincorsa e di grande lotta. Primo quarto di equilibrio per i ragazzi di coach Barsotti, che riescono a mettere in campo la giusta cattiveria agonistica, con un Lorenzetti ispirato, ma Fabriano trova nel totem Garri, mattatore della prima parte della gara e top scorer con 22 punti, un primo allungo, grazie anche alla bomba da metacampo allo scadere di Paolin, per il 19 a 18 dopo dieci minuti.

Nel secondo quarto la squadra di coach Pensa cambia marcia e San Miniato raffredda le percentuali dall’arco, sprofondando sul meno 13 all’intervallo lungo, sul 44 a 31. Ma la squadra di coach Barsotti non è mai doma e nella prima parte del terzo quarto, guidata da uno stellare Tozzi, top scorer dei suoi con 18 punti, piazza un terrificante 17 a 0, che capovolge la gara in soli cinque minuti. Fabriano si affida al talento individuale di Paolin che riporta avanti i suoi alla fine del terzo quarto, sul 57 a 52.

Nell’ultimo quarto i marchigiani riescono a resistere all’assalto dei toscani, riuscendo sempre a mantenere almeno due possessi di vantaggio, con la sapiente gestione di Marulli e Merletto, nonostante gli assalti di Lorenzetti, Carpanzano e Benites. Alla sirena il vantaggio di Fabriano è di otto punti e può meritatamente festeggiare l’approdo alle Final Eight di Supercoppa, di fronte ad una Etrusca che ha saputo dimostrare ancora una volta di poter competere con le squadre più blasonate della serie B nazionale, una bella prova in vista dell’inizio del campionato fra dieci giorni.

“Sono soddisfatto della prestazione e dei ragazzi, nonostante abbiamo fatto una gara con tanti alti e bassi”, dice a fine gara coach Federico Barsotti. “Questa gara, al di là del risultato, ci deve dare la consapevolezza che possiamo giocarcela con chiunque, visto l’alto livello dei nostri avversari, ma per vincere con squadre come Fabriani, dobbiamo fare ancora dei passi avanti sul piano del gioco, dell’intensita e dell’attenzione. Abbiamo ancora dieci giorni di lavoro e dobbiamo continuare a lavorare così per farci trovare pronti per il debutto in campionato.”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy