Supercoppa Serie B – Ragusa ha la meglio su Torrenova

di Federico Di Domenico

Terza e ultima partita del girone P della Supercoppa Centenario 2020 della Lega
nazionale Pallacanestro e la Virtus Kleb Ragusa calca il parquet del PalaTorre
ospite della Fidelia Torrenova. Entrambe le squadre sono cariche e cercano il
riscatto dopo le partite con Agrigento e Palermo.
Il primo canestro è del Ragusa per mano di Mastroianni in post basso. Il Torrenova
prova a mettere dentro i primi punti ma gli iblei chiudono l’area non permettendo ai
padroni di casa di entrare. Sorrentino su assist di Stefanini si svincola e da fuori
area mette dentro una tripla che porta avanti i suoi. La Fidelia Torrenova si sblocca
grazie a Lasagni che trova l’arco dopo essersi liberato dall’assedio di Ianelli. Al
sesto minuto i padroni di casa riacchiappano gli iblei e grazie a Gloria riescono a ad
avere il primo vantaggio della partita che dura però meno di un minuto perché
Salafia e Mastroianni si impongono sotto le plance riacquisendo il punteggio in
avanti. Ma i torrenovesi non stanno a guardare e con azioni ben costruite di Di
Viccaro tengono testa agli iblei. Iurato a questo punto riesce a trovare punti
importanti che permettono di essere sempre un passo avanti rispetto ai torrenovesi.
Il secondo quarto parte subito con il piede sull’acceleratore. Ianelli e Kitsing si
rendono protagonisti di due azioni impeccabili sotto canestro. Coach Condello
apporta dei cambi alla propria squadra per dare una scossa in campo ma i ragusani
non cambiano atteggiamento e continuano a mettere dentro punti cercando di
tenere a distanza i padroni di casa. Mastroianni da fuori area non perdona e
Idrissou riesce a scardinare l’area avversaria senza troppi intoppi. Il Torrenova
prova a infilarsi nelle maglie della difesa iblea ma senza ottenere risultati proficui e
così i ragusani ne approfittano e colpo su colpo si portano a +12 quando mancano
3 minuti alla fine del secondo periodo. Coach Condello chiama subito time-out per
riorganizzare le idee dei propri giocatori e i risultati sembrano subito vedersi. Perin
coadiuvato da Bolletta vìola l’arco ibleo e trascina i suoi a compiere azioni offensive
valide. Gloria riesce a mettere dentro 4 punti in pochi secondi portando la squadra
locale a tallonare i ragusani a poca distanza.
Al ritorno dal riposo lungo gli animi si surriscaldano maggiormente e si gioca a ritmi
più serrati. Iurato si smarca senza problemi e finalizza ma senza perdere tempo il
Torrenova con Di Viccaro e Gloria rispondono colpo su colpo bussando alle spalle
degli iblei. Bolletta a questo punto con una tripla dall’angolo supera gli ospiti e
galvanizza la squadra e il ristretto pubblico presente. Idrissou riesce a smarcarsi e a
trovare due punti ma Gloria subito dopo restituisce quanto tolto. Il match si
mantiene su un sostanziale equilibrio per diversi minuti in cui le due compagini di
gioco viaggiano appaiate senza mai distanziarsi a vicenda. A 3 minuti dalla fine gli
iblei fanno quadrato intorno a Mastroianni che porta avanti i suoi con un tiro
dall’area e con uno da fuori che porta la squadra a tracciare un solco. Ma i padroni
di casa non ci stanno e con i punti di Di Viccaro e Lasagni provano a ripareggiare i
conti con gli iblei che invece restano avanti di 5 lunghezze alla fine del terzo quarto.
L’ultima frazione di gioco parte bene per il Ragusa che fa girare palla più
velocemente lasciando il Torrenova ad inseguire soprattutto in area. Kitsing realizza
una tripla che porta i ragusani a +10 quando mancano 7 minuti alla fine della
partita. I padroni di casa provano ad accelerare il passo ma i ragusani non lo
permettono. Bolletta si distingue in area così come Klanskis che riesce un paio di
volte a sorprendere la difesa virtussina e finalizzare. Gli ultimi minuti sono ordinaria
amministrazione con la Fidelia Torrenova che prova a penetrare in area in cerca di
punti e la Virtus Kleb Ragusa che difende la propria metà campo e il punteggio. La
partita termina con il risultato finale di 72 a 60 per gli iblei.
«In questa partita – commenta a caldo coach Bocchino – siamo stati più continui
così come ho richiesto nel piano partita e alla luce di quanto fatto con Palermo.
Sono contento della prestazione dei miei ragazzi perché hanno dimostrato che
hanno raggiunto un altro piccolo step di crescita. Abbiamo ancora tante cose da
migliorare ma sono certo che con il duro lavoro raggiungeremo ancora altri risultati.
Quello che ho apprezzato di più è stato l’atteggiamento e il fatto che nei momenti di
difficoltà siamo stati una squadra unita».

FIDELIA TORRENOVA – VIRTUS KLEB RAGUSA: 60 – 72
Parziali: 13-16; 30-35; 54-59

FIDELIA TORRENOVA
Bolletta 8, Di Viccaro 19, Ferrarotto 2, Galipò ne, Gloria 13, Klanskis 5, Lasagni 7,
Mazzullo, Micciulla ne, Perin 6, Romagnolo, Saccone ne
Coach Condello

VIRTUS KLEB RAGUSA
Chessari 3, Iurato 14, Stefanini, Ianelli 6, Dinatale ne, Sorrentino 3, Salafia 4,
Ferlito ne, Canzonieri ne, Mastroianni 20, Idrissou 4, Kitsing 18
Coach Bocchino

Arbitri: Castiglione – Licari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy