Supercoppa Serie B – Trionfo Raggiosolaris Faenza. Cividale domato in finale

0
Supercoppa 2021 - Final Eight- FAENZA-CIVIDALE LNP2021/2022 LIGNANO SABBIADDORO 26/09/2021 Foto GiulioCiamillo / Ciamillo-Castoria

La migliore squadra vista nella tre giorni di Lignano Sabbiadoro vince meritatamente anche la Finale e si aggiudica la Supercoppa di Serie B. Festeggia la Raggisolaris Faenza che mette in mostra la sua pallacanestro fatta di intensità e grande temperamento guidata dai senatori Siberna, Poggi, Vico e dalla verve dei giovani Reale e Ugolini. I romagnoli mettono alle corde Cividale che perde subito Laudoni e non riesce a uscire dal torpore della sua prevedibilità. A decidere la finale un terzo quarto dove Faenza ha toccato il +25 e poi ha gestito il gap nell’ultima parte di gara arrivando a braccia alzate sulla linea del traguardo. Giacomo “Jack” Siberna è il top scorer dei vincitori. In doppia cifra anche Poggi e Ugolini. Nei friulani si salva Rocchi l’ultimo a mollare.

L’inizio di partita è lento e complicato. Faenza parte concentrata e si mette subito a guidare. Dopo 2′ e mezzo Cividale perde Laudoni che esce in lacrime per un infortunio alla caviglia. Quando si riparte la partita non decolla e ci sono parecchi errori. Siberna rompe la parità e scava con 5 punti di fila un mini allungo per Faenza che conduce 11-6. Nel finale di primo quarto c’è l’impronta di Simone Rocchi sulla partita. 5 punti consecutivi dell’under romano mettono tutti in parità al suono della prima sirena (15-15).

Cividale mette il naso avanti a inizio di secondo quarto con Chiera e il baby Michalich che mette dall’angolo la tripla del 25-21. I friulani però non hanno continuità e dall’altra parte c’è l’intensità faentina messa in mostra in tutte le giornate di Lignano Sabbiadoro. Difesa pronta per Faenza che si mette ad alzare ritmo e proprie percentuali. Ugolini apre i fuochi propiziando il break romagnolo con la Raggisolaris che arriva sul +9 (37-28) a 2′ dall’intervallo. Il primo tempo si chiude con la tripla di Petrucci e il canestro di Reale per il 42-33 in favore di Faenza.

Il secondo tempo è un autentico monologo della squadra di coach Serra. Parziale da urlo per Faenza che mette a segno un 14-1 con Cividale rimasta negli spogliatoi. Siberna, Vico (rientrato dopo l’assenza in semifinale) e Poggi sono gli esecutori materiali dell’allungo manfredo. La tripla di Morara a 2′ dalla fine del terzo quarto dice 62-37 per Faenza che sente il profumo del trionfo. Il terzo periodo si chiude con un antisportivo fischiato a Morara che porta 4 punti alla Gesteco, e al 30′ Faenza conduce di 20 (62-42).

Cividale prova il tutto per tutto a inizio di secondo quarto dopo il 20-9 del terzo parziale. Rocchi si prende la squadra sulle spalle e arriva a quota 20 con un gioco da tre punti, un contropiede e la tripla del 62-53 dopo 4 minuti e mezzo. Faenza subisce il colpo, si rimbocca le maniche e riparte. Siberna segna il primo canestro dell’ultimo periodo dei suoi ed è una tripla che toglie le speranze ai friulani e riaccende la Raggisolaris. Poggi riporta il margine sopra la doppia cifra (67-53) la bomba di Battistini è un’illusione per la Gesteco. Sarà l’ultimo canestro della finale per i friulani che concedono la passerella finale alaalla Raggisolaris. Finale 75-56 ed è trionfo per i neroverdi di coach Alberto Serra.

Raggisolaris Faenza – UEB Gesteco Cividale 75-56 (15-15, 27-18, 20-9, 13-14)

Raggisolaris FaenzaGiacomo Siberna 18 (3/5, 4/4), Giovanni Poggi 16 (5/8, 1/1), Pietro Ugolini 10 (2/3, 2/6), Marco Petrucci 9 (0/1, 3/6), Riccardo Ballabio 7 (3/6, 0/2), Thomas Reale 6 (3/8, 0/3), Sebastian Vico 6 (1/3, 1/2), Marco Morara 3 (0/1, 1/2), Martino Ferrari 0 (0/0, 0/0), Fabio Cortecchia 0 (0/0, 0/0), Alesssandro Bianchi 0 (0/0, 0/0), Gianluca Mazzagatti 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 5 / 10 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Giovanni Poggi 11) – Assist: 19 (Thomas Reale 6)

UEB Gesteco CividaleSimone Rocchi 20 (3/4, 3/6), Eugenio Rota 9 (1/2, 1/5), Leonardo Battistini 8 (1/5, 2/6), Enrico Micalich 7 (0/1, 2/4), Adrian Chiera 5 (1/2, 1/6), Gabriele Miani 5 (2/6, 0/3), Alessandro Paesano 2 (1/4, 0/1), Stefano Laudoni 0 (0/2, 0/0), Mattia Gattolini 0 (0/1, 0/1), Giacomo Furin 0 (0/0, 0/0), Daniel Ohenhen 0 (0/0, 0/0), Alessandro Cassese 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 11 / 18 – Rimbalzi: 37 16 + 21 (Leonardo BattistiniAlessandro Paesano 9) – Assist: 16 (Eugenio Rota 9)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here