Un Basket Lecco mai domo sfiora il colpaccio a Legnano

0

Succede di tutto e di più sul parquet di Legnano, dove il Basket Lecco gioca una partita di intensità e fisicità da playoff, sbagliando l’approccio ma ricucendo punto dopo punto in una battaglia campale, persa solamente di 5 (72-67) dopo un finale mozzafiato. Una Legnano solida, pur con un paio di defezioni importanti, raggiunge il +20 (29-9) con facilità disarmante ma, quando tutto sembra deciso, i blucelesti gettano il cuore oltre l’ostacolo e, dopo una partita lunga un paio d’ore, perdono soltanto agli ultimi possessi. Coach Piazza può disporre del roster al completo e schiera un quintetto con Novati in play, Cisse in guardia, Negri in ala piccola, Antrops in ala forte e Gatti in pivot . Coach Ferrari deve fare a meno degli infortunati Tavernelli e Arrigoni e sceglie uno starting five con Navarini in play, Penserini in guardia, Milani e Maiocco ali, Cazzaniga sotto le plance. Pronti via ed è subito 4-0 per i padroni di casa, firmato dalle penetrazioni di Navarini e Penserini, mentre Antrops sblocca i suoi dalla media dopo 2’30”; le bombe di Maiocco e Borroni fissano il +10 interno (11-4) e costringono Coach Piazza al timeout. I padroni di casa mettono più intensità sotto i tabelloni, nonostante l’ingresso di Bassani, mentre entrambi i Coach abbassano i quintetti, i ritmi scemano e il primo quarto va in archivio sul +13 dei padroni di casa (20-7). Il pick ‘n ‘roll  tra Todeschini e Bassani (9-20) apre il secondo quarto, mentre le bombe di Borroni e Milani segnano il massimo vantaggio milanese sul +20 (29-9), completato dal fallo tecnico fischiato a Coach Piazza. I fischi degli arbitri si fanno sempre più frequenti e Lecco concretizza meglio in lunetta, trovando modo di rientrare fino al -13 (19-33), prima di infilarsi all’intervallo lungo sotto di 15 lunghezze, sul 41-26 per i padroni di casa. La bomba di Cazzaniga (26-44) apre il terzo periodo ma i blucelesti non ci stanno e rispondono con 6 punti in meno di 3 minuti di Novati, rientrando fino al -12 con il libero di Gatti (36-48). È lo stesso Gatti a commettere un insensato fallo antisportivo su Novarini (51-37), che confeziona anche il +16 (55-39) in lunetta. Nell’ultimo minuto succede un po’ di tutto, perché il canestro di Angiolini vale addirittura il -11 (55-44), prima del 57-44 che introduce all’ultimo e decisivo quarto. L’avvio del quarto periodo è all’insegna dei contatti, anche proibiti, e i viaggi in lunetta si moltiplicano; si apre una contesa tra Angiolini e Casagrande che, al secondo corpo a corpo lontano dal pallone, si lamenta e si becca un tecnico, tramutato dagli ospiti nel -11 (61-50). Con Milani in panchina a causa di problemi fisici, Gatti lotta sotto le plance e ricuce sotto la doppia cifra di margine (61-54),quando il cronometro dice 3’28” e Legnano è carica di falli. Angiolini inventa la tripla del -6 (63-57),mentre anche Navarini si infortuna in penetrazione e accorcia ulteriormente le rotazioni di casa, costringendo Coach Ferrari al timeout, a 2’04” dalla fine. Al rientro, Antrops segna il -5 (64-59), Maiocco spreca dalla lunetta (0/2), mentre Todeschini concretizza in ancora dalla linea della carità il -3 (62-65), prima dell’1/2 di Maiocco (66-62), a soli 41 secondi dal termine. Antrops riporta a -3 (66-63), ma Maiocco conquista e trasforma due liberi (68-63), a soli 18 secondi; dopo il timeout, Negri segna due punti veloci (65-68), ma Maiocco non sbaglia dalla lunetta e, a 8 secondi dalla fine, segna il +5 decisivo (70-65), mentre altri viaggi in lunetta deceetano il 72-67 di una partita infinita. Finisce così la cronaca di una partita di pallacanestro ruvida e verace, sintesi di ciò che può offrire il campionato di DNB, ricco di contatti, passione e intensità, dove difficilmente un match si può vincere senza sporcarsi le mani in mezzo al fango. Vince la squadra migliore del campionato, in termini di organizzazione e solidità, ma il Basket Lecco se ne va consapevole della propria forza, in vista dell’ultimo e decisivo scontro di stagione regolare, sabato prossimo (ore 20-30), contro Orzinuovi. TABELLINI: LEGNANO-BASKET LECCO 72-67 (20-7;41-26;57-44;72-67) Legnano Knights: Turano N.E., Navarini (2/6;0/4), Cazzaniga 10 (3/7;1/2), Penserini 4 (2/6;0/1), Maiocco 18 (3/4;1/5), Guidi, Milani 13 (5/11;1/1), Di Prenda N.E., Borroni 9 (0/4;2/4), Casagrande 5 (1/1 da 2). Coach Mattia Ferrari; Assistent Coach Alberto Mazzetti, Silvio Saini. Basket Lecco: Gnecchi N.E, Angiolini 12 (2/3;1/7), Cisse 3 (0/1 da 3), Todeschini 5 (1/2;1/3), Gatti 14 (3/7;0/2), Tallarita N.E., Bassani 6 (3/6 da 2), Antrops 12 (3/5;1/3), Novati 9 (2/9;0/3), Negri 6 (3/5;0/2). Coach Paolo Piazza; Assistent Coach Francesco Giuliani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here