Serie B – Vittoria di Squadra per Omegna! Borgosesia beffata nel supplementare

Nella decima giornata di ritorno di serie B, girone A, la Paffoni Fulgor Omegna batte la Gessi Eagles Valsesia Borgosesia Basket 70 a 66 dopo un tempo supplementare.

di Elena Mugione

Paffoni Fulgor Omegna – Gessi Eagles Valsesia Borgosesia Basket 70-66 dopo O.T.
(15-15/35-28/51-52/62-62)

Paffoni Fulgor Omegna: Perez 4, Dagnello 6, Fratto 12, Villa 8, Corral 15, Gasparin 9, Arrigoni 9, Barberis n.e., Gurini 7, A. Bianchi n.e..
All. Ghinizzardi

Gessi Eagles Valsesia Borgosesia Basket: Savoldelli 4, Gay 4, Cozzoli 11, Busnelli n.e., Mercante 20, Gatti 6, Molteni 11, Lenti 10, Caversazio, Visentin. All. Albanesi

Nella decima giornata di ritorno di serie B, girone A, la Paffoni Fulgor Omegna batte la Gessi Eagles Valsesia Borgosesia Basket 70 a 66 dopo un tempo supplementare. Per la Paffoni è stata una vittoria di squadra, con due giocatori andati in doppia cifra, Corral con 15 e Fratto con 12, ma anche Gasparin e Arrigoni con 9 (e 9 rimbalzi). Per Borgosesia invece, non è bastata la prestazione di Mercante autore di 20 punti.

Omegna, priva dell’infortunato Simoncelli, schiera Villa play, Gasparin guardia, Dagnello ala piccola, Arrigoni ala grande, Corral centro. Gli ospiti rispondono con Gay play, Cozzoli guardia, Mercante ala piccola, Caversazio ala grande e Lenti centro.

Nel primo quarto di gioco, le due squadre all’inizio fanno fatica a trovare la via del canestro, ma poi è Borgosesia a piazzare un parziale di 8 a 0, grazie ai 4 di punti di Lenti e ai 4 di Gay. Omegna fa davvero fatica a trovare la via del canestro, ma è fortunata perchè la squadra ospite non riesce ad infierire. La Paffoni, dopo ben 5 minuti, trova quindi il primo canestro della partita, ed è una tripla di Dagnello. Subiton dopo Corral, al rientro dopo un lungo periodo fuori, trova un canestro da sotto, per il – 3 rossoverde (5-8). Mercante trova nuovamente il + 5 (5-10), ma Omegna prima accorcia a-3 con Gasparin, poi trova il pareggio con una tripla di Dagnello e infine trova il primo vantaggio della partita grazie ad Arrigoni (13-10), quando mancano due minuti alla fine. Molteni e Savoldelli portano di nuovo la Gessi in vantaggio (13-15), ma chiude il quarto, il canestro di Corral che vale il pareggio.

Nel secondo quarto di gioco, le due squadre, come nel primo parziale, fanno entrambe fatica a trovare punti. La prima suqadra a sbloccarsi è quella ospite, ma solo dalla lunetta e solo dopo più di due minuti, con Savoldelli che realizza uno dei due tiri liberi (15-16). Questo episodio sblocca la Paffoni che piazza un parziale di 9 punti a 0, grazie ai canestri di Perez, Arrigoni, Fratto e ancora Arrigoni con una grande schiacciata in contropiede, per il + 8 rossoverde (24-16). Lenti, con un 2/2 dalla lunetta, prova a ridurre lo svantaggio (24-18), ma un altro piazzale della Paffoni, grazie ad una tripla di Villa, dopo una grande azione corale e ad un canestro da sotto di Fratto, per il +9 (29-18). La squadra ospite però non molla e piazza a sua volta, un controparziale di 5 punti, grazie ai canestri di Gatti e di Mercante, portandosi sul -6 (29-23). Alla fine del parziale, Corral prova a prendersi la squadra sulle spalle, piazzando due canestri identici, da sotto canestro, appoggiandosi al tabellone. Di mezzo, la tripla di Molteni che aveva portato momentaneamente Borgosesia a -5 (31-26). Chiudono il primo tempo di gioco, un canestro da sotto di Fratto e il 2/2 dalla lunetta di Cozzoli per il 35 a 28 finale.

In questa prima parte, nessuno dei giocatori scesi in campo, è arrivato alla doppia cifra, ma sicuramente sono stati importanti per Omegna, Corral, con 8 punti e 4/5 dal campo, e Arrigoni con 7 punti e 7 rimbalzi totali. Decisivo nel primo quarto è stato anche Dagnello perchè nel momento di difficoltà della sua squadra, a piazzato due triple che l’hanno rimessa in partita. Per Borgosesia invece, c’è stata una grande prestazione di squadra, visto che tutti i giocatori in campo, a parte Caversazio e Visentin, sono andati a referto. Per la squadra ospite, grande prestazione a rimbalzo con ben 25 rimbalzi totali contro i 18 della squadra rossoverde. Dopo la pausa lunga, Omegna rientra in campo con lo stesso quintetto, mentre Borgosesia inserisce Gatti e Molteni per Gay e Caversazio.

Nel terzo quarto di gioco, Omegna parte subito bene, segnando con Gasparin il canestro del +9 (37-28), ma la Gessi reagisce subito e piazza un parziale di 7 a 0, grazie ai canestri di Cozzoli, Molteni (2/2 dalla lunetta) e di Mercante, per il -2 (37-35). Omegna riallunga il vantaggio con un canestro di Gasparin (39-35), ma gli ospiti con Molteni e Mercanti, si portano a -1(39-38). Una tripla di Gurini riallunga il vantaggio a +4 (42-38), ma subito dopo è lo stesso capitano rossoverde a commettere fallo su Cozzoli mentre quest’ultimo sta tirando dall’arco. Così oltre alla tripla realizzata, Cozzoli segna anche il tiro libero e completa il gioco da quattro punti, portando il risultato in parità (42 pari). Molteni dalla lunetta (3/4 totali) e Mercante allungano ulteriormente il parziale, portando la Gessi sul +5 (42-47). Ma Omegna reagisce subito e grazie ad un parziale di 7 a 0, Corral 4/4 complessivo dalla lunetta e un gioco da tre di Fratto, si riporta in vantaggio 2 punti, quando mancano 2 minuti alla fine del quarto. Lenti (2/2 dalla lunetta) e Gatti, trovano prima il pareggio e poi il nuovo sorpasso ospite , quando manca meno di un minuto alla fine (49-52). L’ultimo canestro del quarto è di Fratto che allo scadere, porta la Paffoni a -1(51-52).

Nell’ultimo quarto di gioco, Borgosesia prova ad allungare subito il vantaggio, portandosi sul +2 (51-54), grazie ad un canestro di Lenti. Omegna però reagisce subito, forse anche stimolata da alcune decisioni discutibili dell’arbitro, soprattutto i due falli consecutivi in pochi secondi fischiati ad Arrigoni, piazzando un parziale di 6 punti, grazie ai canestri di Perez, Villa e Corral (1/2 dalla lunetta), che la portano sul +2 (56-54). Borgosesia torna a segnare dopo ben 5 minuti con Cozzoli che trova il pareggio (56-56). Gurini trova nuovamente il vantaggio (58-56), ma è ancora Mercante da sotto a trovare la parità (58-58). Sono minuti finali davvero intensi al PalaBattisti, con entrambe le squadre in campo che hanno dimostrato voglia di vincere. Corral trova ancora il vantaggio (60-58), ma è di nuovo Mercante che risponde colpo su colpo ai canestri rossoverdi (60-60). Gurini, a meno di un minuto dalla fine, trova il vantaggio che potrebbe essere decisivo, ma ancora Mercante a trovare la parità. Negli ultimi trenta secondi di gioco, Mercante prima pareggia (62-62) e poi ha la palla della vittoria, ma il tiro finisce troppo corto. Si va quindi al supplementare, probabilmente il giusto epilogo per una partita così equilibrata.
Nell’over time, la stanchezza si fa sentire ed entrambe le squadre fanno fatica a segnare. La prima a sbloccarsi è Omegna che trova il vantaggio con una tripla di Villa dopo due minuti, per il +3 (65-62). Ma Borgosesia non molla e con Mercante trova quattro punti consecutivi, trovando di nuovo il vantaggio (65-66). Ma il finale è tutto rossoverde: prima Gasparin trova il gioco da tre (68-66), poi Gay sbaglia la tripla del possile sorpasso e nel finale Arrigoni dalla lunetta (2/2) firma il risultato finale sul 70 a 66.

Per la Paffoni è stata una vittoria di squadra, con due giocatori andati in doppia cifra, Corral con 15 e Fratto con 12, ma anche Gasparin e Arrigoni con 9 (e 9 rimbalzi). Per Borgosesia invece, grande prestazione di Mercante autore di 20 punti, ma forse è mancato nei momenti importanti. Infatti, è stato lo stesso Mercante a mancare il canestro decisivo nel tempi regolamentari.

Ora per Omegna, impegno infrasettimale in trasferta a Pistoia e poi sabato prossimo appuntamento casalingo contro Piombino. La vittoria di Moncalieri contro San Miniato complica i piani di Omegna di portarsi al primo posto, ma almeno questa vittoria blinda il secondo posto per la squadra rossoverde, in vista dei playoff.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy