EuroBasket 2017, Gruppo B: Lituania a valanga, annichilita l’Ucraina

0
Jonas Valanciunas (Credit Fiba.com)

Ucraina 62 –  94 Lituania (10-27; 30-44; 47-72)

Nella quarta giornata del girone B la Lituania affronta a Tel Aviv l’Ucraina con l’unico obiettivo di vincere e volare in testa per iniziare a pensare a quella che sarà la fase finale del torneo, l’Ucraina invece arriva da una convincente vittoria  contro la Georgia che l’ha rimessa in corsa per la qualificazione agli ottavi.

Cronaca

La prima gara del match è controllata dalla Lituania ma i primi due punti sono di firma ucraina con Koniev, mentre la risposta dei lituani è affidata a Valanciunas per il 2-2 al 2’. I ritmi di gara non sono alti e il punteggio è basso e la Lituania riesce a costruire un buon margine con Kalnietis e Motiejunas per il 2-9, con l’Ucraina costretta a chiamare time-out. La pausa serve ai gialloblu che si rifanno sotto grazie al break di 4-0 chiuso da Mishula ma la Lituania quando decide di accelerare dimostra il suo enorme potenziale  e prova ne è un parziale da 11-2 che si apre con il canestro di Kalnietis e si chiude con la schiacciata di Valanciunas per +12, 8-20 al nono minuto di gioco. L’Ucraina tenta una reazione con Pustovyi ma è ancora break lituano con sette punti consecutivi e primo quarto chiuso avanti 10-27.

Ad inizio secondo quarto è Pustovyi a spingere la rimonta ucraina, con cinque canestri consecutivi e un parziale da 10-2 che riporta sotto di nove la nazionale gialloblu, con il tabellone che recita 20-29 al 14’. L’Ucraina adesso ci crede davvero e mette a segno altri due canestri con Pustozvonov e con il solito Pustovyi per il -5 con la Lituania che non trova la via del canestro da quasi tre minuti ed è costretta a chiamare timeout per rifiatare e riorganizzare le idee. Al 16’ arriva la tripla di Kalnietis e le giocate vincenti di Maciulis e Gecevicius ridanno vita alla nazionale di Adomaitis che si riporta avanti di nove, sul 28-37. Negli ultimi due minuti di tempo l’Ucraina è a corto d’ossigeno e la Lituania ne approfitta per piazzare il break da 2-7, chiuso dalla bomba allo scadere di Juskevicius, e le squadre tornano negli spogliatoi sul 30-44.

Al rientro dalla pausa lunga le squadre mantengono i ritmi bassi, l’Ucraina segna dalla lunetta, la Lituania risponde con la tripla di Maciulis e al 24’ la partita cammina sui binari su cui si era chiuso il secondo quarto, ossia +14 lituano sul 34-48. La squadra di Adomaitis però a metà quarto decide che è il momento di spingere sull’acceleratore e arriva un pesante 0-11 aperto e chiuso da Kuzminskas per il 34-59 al minuto numero 27. L’Ucraina si affida solo a Pustovyi che è in giornata di grazia e riesce, quantomeno, a limitare il passivo, ma il gioco offensivo della Lituania è di altissimo livello, Gecevicius dall’arco e Bendzius continuano a martellare il canestro e al 30’ il punteggio è 47-72 in favore della squadra in maglia verde.

Nel corso dell’ultimo quarto l’Ucraina non crede nella clamorosa rimonta, Adomaitis decide di regalare minuti a chi ha giocato meno e nei primi minuti sono Bobrov da una parte e Kuzminskas dall’altra a regalarsi una mini sfida personale, al 34’ è 54-81. Milaknis e Kalnietis vanno a fare compagnia a Kuzminskas nel tabellino dell’ultimo parziale mentre dall’altra parte è il solito Pustovyi a rispondere. La partita è praticamente chiusa e negli ultimi minuti non si segna quasi più, eccezion fatta per la tripla di Pustozvonov a cui risponde dall’arco Juskevicius. A Tel Aviv il finale è 62-94 in favore della Lituania.

MVP BasketInside: Jonas Valanciunas

Tabellino

Ucraina: Lypovyy 4, Pustovyi 29, Zaytsev, Korniyenko 4, Mishula 4, Pustozonov 5, Kolchenko 2, Lukashov 3, Otverchenko 3, Bobrov 5, Kravtsov 1, Koniev 2

Lituania: Juskevicius 6, Valanciunas 22, Kuzminskas 17, Grigonis, Ulanovas, Kalnietis 10, Motiejunas 7, Maciulis 7, Gecevicius 11, Milaknis 3, Bendzius 5, Gudaitis 6

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here