EuroBasket 2017, Gruppo B: Schrӧder non delude, la Germania batte l’Ucraina

EuroBasket 2017, Gruppo B: Schrӧder non delude, la Germania batte l’Ucraina

GERMANIA 75 – UCRAINA 63

di Michela Trotta, @mikytrotta

Pronostici rispettati per il primo incontro del Gruppo B (girone dell’Italia). Nonostante un avvio complicato, la Germania di Schroder ha battuto agevolmente un’Ucraina limitata da numerose e importanti assenze.
Tutti si aspettavano una partenza lampo dei tedeschi, invece, l’Ucraina si è portata avanti nei primi quattro minuti di gioco per 9-2, piegando una Germania disorientata, disorganica e colpevole di aver mancato troppi tiri aperti. Gli ucraini dal canto loro sono scesi in campo con grande intensità, giocando di squadra, rientrando sempre tempestivamente in difesa ed evitando così facili canestri in transizione degli avversari. A 2’50 dalla prima sirena Schrӧder ha infilato un’importante tripla, ma è stato il canestro di Zaytsev a chiudere la prima frazione (9-16) in favore del team di coach Murgin. All’inizio del secondo periodo, la Germania si è rialzata seguendo le giocate del play di Atlanta, l’unico tra i tedeschi a produrre qualcosa di concreto e a mettere in seria difficoltà le rotazioni difensive degli avversari. Schrӧder ha riaccorciato fino al 13-17, ma solo a metà quarto è arrivato il primo vantaggio tedesco con Benzing, a cui sùbito l’Ucraina ha risposto con la tripla di Mishula. Il match è diventato in poco tempo un botta e risposta, le percentuali, rispetto alla prima frazione, si sono alzate e il gioco ne ha guadagnato in spettacolarità.
Dopo aver preso in mano le redini del gioco prima della pausa lunga (39-33), però, la Germania nel terzo quarto ha cambiato decisamente marcia, lasciando sul posto una pur combattiva Ucraina e producendo un break che è valso la doppia cifra di vantaggio. Schrӧder e compagni hanno alzato progressivamente l’intensità sia in attacco che in difesa, raggiungendo in poco tempo, e in anticipo rispetto al quarantesimo di gioco, il primo successo in questo Europeo. L’ultima frazione, infatti, è stata amministrata facilmente dai tedeschi, nonostante i tentativi di recupero dell’Ucraina (68-61 a due minuti dalla fine) che ha fatto quello che ha potuto, riducendo il margine al minimo possibile.
Da segnalare la prestazione del playmaker Schrӧder che ha chiuso il suo esordio a Tel Aviv con 32 punti (buzzer beater al quarantesimo) e 7 assist.

GERMANIA 75 – UCRAINA 63 (9-16; 33-39; 58-47)

Germania: Lo 5, Voigtmann 8, Staiger 2, Tadda 2, Theis 7, Benzig 17, Schrӧder 32, Akpinar, Berthel 2, Thiemann, Heckmann, Hartenstein.

Ucraina: Pustozvonov 6, Kolchenko 5, Lukashov, Otverchenko 8, Lypovyy 2, Korniyenko 2, Bobrov 5, Zaytsev 4, Kravtsov 3, Pustovyi 11, Koniev 5, Mishula 12.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy