EuroBasket 2017 – Polonia, è arrivata l’ora di Ponitka

La preview della squadra polacca.

di Ario Rossi, @ArioRossi7

Inizia con la Polonia la serie di presentazione delle 24 squadre che si contenderanno il trono europeo da giovedì 31 agosto fino al 17 settembre, data della finalissima fissata ad Istanbul.

Per i polacchi i tempi migliori restano lontani – 5 semifinali europee consecutive dal 1963 al ’71, anche se mai finite con un oro – ma la Polonia arriva a questo EuroBasket con delle buone prestazioni con squadre forti come Lituania, Serbia e Lettonia, ma anche partite a volte troppo tirate con formazioni non di prima fascia come Germania o Israele. Si farà sentire tantissimo l’assenza di Gortat, rimasto a Washington per lavorare in vista della prossima stagione NBA, ma al suo posto l’enorme Karnowski cercherà di mettersi in mostra. Finalmente potrebbe essere il momento di Ponitka, una promessa mai del tutto sbocciata come ci si aspettava, chiamato a guidare questa Nazionale insieme a Slaughter e Waczynski.

Roster (in nero i probabili titolari):

Poland roster

Calendario:

31/08: Slovenia-POLONIA

2/09: POLONIA-Islanda

3/09: Finlandia-POLONIA

5/09: POLONIA-Francia

6/09: Grecia-POLONIA

Pregi:

La squadra è abbastanza esperta, tanto che gli storici – i nati dal 1989 in su – giocano insieme da parecchio tempo. Gli esterni possono infiammarsi da un momento all’altro, su tutti Slaughter, Ponitka e Waczynski; a questo fatto è direttamente collegata la capacità di giocare ad alti ritmi che potrebbe sorprendere squadre più fisiche presenti nell’incertissimo girone A.

Difetti:

Come ha fatto vedere anche nelle partite di preparazione, la Polonia ha un serio problema a chiudere le partite o a gestirle quando il punteggio è in equilibrio. Inoltre l’età media è abbastanza alta e, giocando 5 partite in una settimana, potrebbe essere un problema.

Pronostico Basketinside.com:

Il gruppo A è davvero equilibrato e sarà una lotta a 3 tra Finlandia, Islanda e la stessa Polonia per il passaggio del turno come quarta forza del girone. Per noi può andare agli ottavi, ma lì ovviamente si fermerà. Per i polacchi, obiettivo top10.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy