EuroBasket 2017 – Spagna, vincere ancora è l’unico obiettivo

EuroBasket 2017 – Spagna, vincere ancora è l’unico obiettivo

La Spagna campione in carica si presenta al via del torneo nuovamente con i favori del pronostico, nonostante le assenze. Scopriamo meglio la squadra di Scariolo.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

La Spagna di Sergio Scariolo si presenta al via di Eurobasket con un solo obiettivo: vincere. La probabile ultima competizione internazionale di Navarro e Pau Gasol – due dei più grandi giocatori europei contemporanei – sarà anche l’occasione per capire da chi potrà essere raccolto il loro testimone. Spicccano alcune assenze importanti, su tutte quelle di Rudy, Claver, Mirotic e Ibaka, protagonisti importanti dei successi della Roja negli ultimi anni, cui si è aggiunta quella di Sergio Llull, MVP della passata stagione di EuroLeague e costretto al forfait nella rassegna iridata a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, nell’unica sconfitta patita dalla squadra nell’avvicinamento al torneo, contro il Belgio. La squadra di Scariolo ha vinto sette delle altre otto partite giocate con scarti ampi, mentre nell’ultima amichevole contro la Lituania è servito un canestro di Pau Gasol allo scadere per ottenere il successo.

ROSTER

spagna

Allenatore: Sergio Scariolo

CALENDARIO (Spagna inserita nel Girone C)

01/09 Spagna – Montenegro

02/09 Repubblica Ceca – Spagna

04/09 Spagna – Romania

05/09 Croazia – Spagna

07/09 Ungheria – Spagna

PREGI:

La Nazionale di Scariolo ha tanti pregi, a cominciare dalla profondità che permette all’allenatore italiano di compiere diverse scelte nei vari momenti della gara. Un roster completo e solido, ricco di talento nel settore lunghi, con i due Gasol pronti nuovamente a recitare un ruolo da protagonisti nella rassegna iridata. Grande curiosità nel capire quanto spazio avranno gli Hernangomez, che rappresentano il futuro della squadra nel reparto, completato da Pierre Oriola, centro con spiccate doti difensive che rappresenta un tassello fondamentale nel roster delle Furie Rosse. L’assenza di Llull può aprire un problema  nel reparto guardie, dove Navarro non può garantire un contributo elevato per molti minuti e dove le grandi responsabilità saranno sulle spalle di Guillem Vives. Possibile anche che Scariolo nei minuti finali delle partite tirate possa optare per una soluzione con il doppio playmaker, facendo giocare contemporaneamente Rodriguez e Rubio, sopperendo così all’assenza di Llull. Squadra completa ed esperta, un mix di veterani e giovani in rampa di lancio pronti a ottenere il massimo risultato possibile.

DIFETTI:

Pochi, forse nessuno. Come già detto, l’assenza di Llull potrebbe rivelarsi un problema contro avversari di spessore, ma le soluzioni  a disposizione di Scariolo non mancano e il talento complessivo del roster permette di sognare in grande. L’elevata età di alcuni giocatori chiave – Pau Gasol su tutti – comporterà scelte a livello di rotazione soprattutto nella fase iniziale del torneo, ma l’abbondanza sotto canestro non manca.

Pronostico Basketinside.com:

Vittoria. La Spagna è la squadra campione in carica e quella con il potenziale maggiore, insieme a Serbia e Francia per potere puntare all’atto finale. L’ultimo tango della generazione di fenomeni può concludersi in bellezza, anche se il girone C nasconde alcune insidie e trappole sulla strada della Spagna. L’esordio con il Montenegro, squadra fisica e allenata da quella vecchia volpe di Tanjevic può essere una trappola, in generale la lotta per il primato nel gruppo dovrebbe essere discorso a due con la Croazia: lo scontro diretto potrebbe essere decisivo. Per poi iniziare la corsa verso la vittoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy