#Eurobasket 2022: la Germania batte la Lituania dopo un’incredibile gara al secondo supplementare

0

La Germania prima nel suo girone incontra la Lituania, ancora al palo dopo le prime due gare.

QUINTETTO GERMANIA: Schroeder, Theis, Wagner, Voigtmann, Weiler-Babb.

QUINTETTO LITUANIA: Sabonis, Jokubaitis, Valanciunas, Grigonis, Giedraitis.

La prima metà del primo quarto scivola via tra qualche errore al tiro di troppo e una sostanziale parità, con nessuna delle due squadre che prende oltre un possesso di vantaggio. Le tante palle perse, i colpi al limite del proibito e gli errori anche banali al tiro testimoniano il nervosismo delle due compagini, e non poteva esserci risultato più adatto del pareggio alla prima sirena (19-19).

I padroni di casa aprono il secondo quarto con un parziale di 11-2 che dà il primo break alla gara, le penetrazioni di Wagner sono un enigma irrisolvibile per la difesa baltica, ma dall’altra parte i lunghi lituani trovano canestri e falli subiti che non lasciano scappare i tedeschi.
Sul finire del periodo è ancora Wagner, stavolta da oltre l’arco, che infila due canestri in fila, a cui però risponde colpo su colpo Kuzminskas con la stessa moneta. Il jumper dalla media di Lekavicius fissa il tabellone sul 46-41 a metà gara. Wagren va negli spogliatoi già a quota 18, dall’altra parte il migliore in campo è Valanciunas con 13 e 5 rimbalzi.

Un paio di backdoor del solito Wagner fanno male alla difesa lituana, ma Valanciunas e Sabonis tengono la Lituania a non più di un paio di possessi di distanza. Piano piano i lituani si rifanno sempre più sotto fino al -1 a 4 minuti dalla fine del quarto (57-56), la Germania oscilla ma tiene il naso avanti, fino alla bomba di Grigonis del 63 pari a 1 minuto dalla mini-sirena a cui risponde un’altra bomba di Maodo Lo; la schiacciata di Jokubaitis porta tutti sul 66-65 per la Germania a 10 minuti dal termine.

Sabonis infila 5 punti in un amen, ma il suo quarto fallo lo obbliga a sedersi. La gara è viva e pulsante sia in campo che sugli spalti, una bomba dell’ineffabile Wagner fa esplodere il palazzetto per il +4 tedesco, i lituani accusano il colpo e sbagliano 3 tiri da sotto, ma a 5 minuti dalla fine siamo ancora sul +1 per la Germania (76-75); un parzialino di 6-0 (Theis+Schroeder) ridà fiato ai padroni di casa, la Lituania è lì ma i tedeschi sono sempre a +7 a 2 minuti dalla fine.
Thies pianta sul ferro la tripla dall’angolo che di fatto chiuderebbe la gara a 1 minuto dalla sirena finale, sul capovolgimento di fronte Valanciunas infila 1 libero su 2 e sul rimbalzo offensivo segna ancora da sotto il -2 lituano; Thiemann sbaglia dai 3 metri e ancora Valanciunas spinge dentro l’errore sul lay-up di Brazdeikis, è 89 pari a 7 secondi dalla fine. Il jumper dal gomito di Schroeder si stampa sul secondo ferro, si va all’overtime.

I baltici proseguono sull’onda dell’inerzia di fine quarto quarto e si portano sul +4 dopo appena un minuto, la Germania ritorna presto a -1 a 1 minuto dal termine dell’OT, Grigonis mette il +3 a centro area ma Schroeder segna in penetrazione col fallo con 30 secondi sul cronometro, col libero fa 96 pari. Grigonis si butta dentro a testa bassa, ma sbaglia la conclusione da centro area e finisce su Giffey, fallo in attacco e palla tedesca a 6.2 dal termine. Wagner si accontenta di una tripla in stepback che si spegne sul ferro, non è ancora finita: secondo supplementare!

Pronti via, 5-0 tedesco in un minuto, ma dopo l’uscita per falli di Theis arriva anche quella di Thiemann, e la Lituania resta a contatto nonostante anche Sabonis sia fuori con 5 personali.
La lituania punta tutto su Valanciunas, che a 2 minuti e mezzo dalla fine fa 2/2 dalla lunetta per il -1 degli ospiti (103-102). Maodo Lo infila due triple pazzesche in fila, ma ancora dall’altra parte non si molla ed è addirittura Echodas a siglare il gioco da tre punti del 109-107 per la Germania; l’ultima azione dura una vita, la Lituania sbaglia da sotto con Brazdeikis e allo scadere la tripla della vittoria di Butkevicius si spegne sul ferro.
Partita clamorosa, esce vittoriosa la Germania!

Germania-Lituania 109-107 2OT (19-19, 27-22, 20-24, 23-24, 7-7, 13-11)

MVP: Franz Wagner.

Germania: Lo 21, Voigtmann 3, Schroeder 25, Giffey 4, Weiler-Babb 2, Wagner 32, Theis 11, Wohlfarth-Botte, Hollatz NE, Thiemann 2, Obst 9, Sengfelder NE.
Coach: Herbert.

Lituania: Jokubaitis 7, Valanciunas 34, Sabonis 13, Grigonis 17, Giedraitis, Zukauskas, Brazdeikis 12, Echodas 3, Kuzminskas 11, Zemaitis NE, Lekavicius 4, Butkevicius 6.
Coach: Maksvytis