EuroBasket 2019: che Italia! Prima vittoria contro la Turchia

EuroBasket 2019: che Italia! Prima vittoria contro la Turchia

Grande prova dell’Italia che batte 54-57 le forti turche, super prova di Sottana e dell’esordiente Cubaj.

di Andrea Fabbian

Italia-Turchia 57-54  (10-17 16-8 10-12 21-17)

Italia: Zandalasini* 13, Sottana* 16, F.Dotto* 6, Cinili*3, Romeo 5, Penna 2, Andre* 2, Crippa 7, C.Dotto, De Pretto, Cubaj 3, Ercoli

Turchia: Alben*3, Stokes* 10, Senyurek, Bilgic 10,  Olcay Cakir* 13 , Canitez* 3, Cora, Caglar 4, Yalcin, Koksal* 11, Topuz, Guclu

Inizia bene l’Italia con Zandalasini aggressiva e autrice di quattro punti, la Turchia è macchinosa in attacco ma due canestri in fila di Stokes lanciano la rimonta della Turchia che mette a segno un parziale di 13-0 che costringe Crespi al timeout sulla tripla di Koksal. La Turchia se la cava come può in attacco, andando più volte vicina all’infrazione di ventiquattro secondi; d’altro canto però le turche mettono un’energia pazzesca in difesa e costringono l’Italia a soluzioni non facili. In uscita dalla sospensione Bilgic segna una tabellata fortunata ma la riscossa azzurra parte con un Zandalasini e si propaga con un parzialino di 6-0 chiuso da Elisa Penna. Un piccolo neo sulla rimonta è l’ultimo possesso con Cakir che segna sulla sirena portando la Turchia ancora sul +7 (17-10).

Il secondo quarto inizia bene per l’Italia che tiene a secco la Turchia per sei minuti; in attacco, complice la pressione della Turchia, arrivano solo sei punti  (tre di Zandalasini, abile a sfruttare uno scarico). La Turchia si sblocca dalla lunetta con Cakir e Sottana risponde; l’Italia però soffre dannatamente Bilgic che prima segna la tripla e poi ruba la palla a un’ingenua C.Dotto e appoggia due punti. Crespi è spaventato e chiama timeout e in uscita l’Italia è più tonica e grazie ai rimbalzi di Cubaj e Cinili le azzurre piazzano un parziale di 5-0 (3 punti di F.Dotto) che la Turchia tenta di interrompere con un timeout a fil di sirena: la Turchia disegna un gioco dentro per Stokes che però salta grazie al raddoppio e lancia il coast to coast di Sottana che sulla sirena da il vantaggio all’Italia sul 26-25.

L’Italia inizia il terzo quarto in maniera pigra, subisce una tripla di Alben per una mancata rotazione e poi butta via diversi palloni dando l’impressione di non avere idee; Crespi si innervosisce e chiama timeout ma il parziale si dilata con due liberi di Stokes e una tripla sanguinosa di Koksal. L’Italia si sblocca con un buon backdoor di Crippa e una tripla di Dotto che rimedia dopo aver impedito il tiro a Zandalasini portando la sua avversaria; Koksal e Caglar danno ossigeno alla Turchia con quattro punti ma l’Italia, grazie all’ingresso di Romeo, trova un parziale di 5-0 con una tripla della suddetta Romeo e un canestro di Crippa sulla sirena dopo un rimbalzo scippato alle enormi turche: 37-36 per loro.

L’ultima frazione inizia nel segno di Cakir che trova tre punti; l’Italia però risponde colpo su colpo e Zandalasini segna da due. Ma le turche sono esperte e Canitez punisce una mancata rotazione; la partita si anima imporvvisamente con tre triple in fila di Crippa, Cakir e Cinili e un canestro di Koksal. Subito dopo, però, il dramma: Francesca Dotto durante uno scivolamento cade male e si fa  male; in uscita dal timeout Cakir segna  ma Zandalasini risponde subito presente. Subito dopo  inizia lo show di Giorgia Sottana che, motivata dall’infortunio di Dotto, segna 11 punti in fila dalla cabina di regia; la giocatrice di Charleville è ovunque: cattura i rimbalzi, difende ma soprattutto segna e si procura dei liberi di esperienza. La Turchia resta a galla con una tripla di Koksal ma due timeout non servono a fermare l’onda della capitana azzurra e l’Italia vince con il risultato finale di 57-54.

Domani alle 18.30 si gioca con l’Ungheria, che al debutto ha battuto la Slovenia 88-84 dopo aver inseguito tutta la gara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy