La Slovenia cede sotto i colpi di Zisis: va avanti la Grecia

0

Continua il cammino nell’Eurobasket della Grecia che batte 60-69 la Slovenia al termine di un match deciso al fotofinish da un maestoso Zisis. Il playmaker di Siena si è letteralmente caricato la squadra sulle spalle nel finale e l’ha portata alla vittoria grazie alle due triple segnate nel giro di 70’’. Inutile dire che il miglior realizzatore è stato lo stesso Zisis che ha chiuso l’incontro con 19 punti a referto. Onore alla Slovenia che ha avuto il merito di aver rimontato nel terzo quarto da uno svantaggio di 12 punti e di essersela giocata fino alla fine.

Cronaca: Inizio di partita frizzante con le due squadre che si rispondono colpo su colpo. Ozbolt con la prima tripla della partita prova a dare slancio alla Slovenia che però viene subito ripresa e sorpassata da Bourousis che con 6 punti porta a +3 (11-14) la Grecia. Il lungo di Milano gioca anche al servizio della squadra e serve un assist che Fotsis trasforma nella schiacciata del 13-18.

In apertura di secondo quarto Dragic accorcia subito le distanze, ma poi la Grecia prende il sopravvento: Koufos apre un parziale di 0-11 chiuso dalla tripla di Zisis che vale il +14 (15-29). Dragic e Begic provano a tenere a galla la Slovenia, ma i greci aprono il fuoco da tre con Bramos e Calethes e scappano sul 20-35. Gli sloveni sfruttano a metà i tanti viaggi in lunetta e riescono a rosicchiare solo 5 punti prima che Calethes fissi il punteggio sul 25-37.

La Slovenia esce dalla pausa con tutto un altro piglio: dopo il lay-up di Lorbek, si scatena Lakovic che con una tripla e un gioco da tre punti riporta i suoi a -6 (33-39). La Grecia prova a scappare nuovamente con Vasileiadis, ma gli sloveni ribaltano totalmente la partita nel giro di pochi minuti: Dragic segna 6 punti consecutivi, Smodis da oltre l’arco fa il resto firmando il sorpasso (46-44).

Dopo il terribile parziale di 21-7 subito nel terzo quarto, la Grecia si riscuote tornando nuovamente avanti con Zisis e Fotsis che firmano i canestri del nuovo +4 (52-56). La Slovenia però non ci sta e controsorpassa con la tripla di Lakovic e i liberi di Dragic. Le squadre si giocano il match punto a punto fino a quando, a 70’’ dalla fine, Zisis non decide di fare il fenomeno e di vincere la partita: il play di Siena piazza due triple pesantissime che permettono alla Grecia di scappare a +7 a 10’’ dal termine. La Slovenia è costretta quindi ad alzare bandiera bianca e la schiacciata di Bramos fissa il punteggio sul 60-69.

SLOVENIA-GRECIA 60-69
Parziali: 13-18; 12-19; 21-7; 14-25.
Slovenia: Slokar, Lakovic 14 pt, Rupnik ne, Ozbolt 3 pt, Smodis 5 pt, Udrih, Muric 1 pt, Dragic G. 9 pt, Jagodnik, Dragic Z. 10 pt, Begic 8 pt e 12 rim, Lorbek 10 pt.
Grecia: Xanthopoulos, Bourousis 8 pt e 7 rim, Zisis 19 pt, Vasileiadis 5 pt, Calathes 7 pt, Fotsis 7 pt, Papanikolaou 6 pt, Mavroeidis 2 pt, Bramos 7 pt, Koufos 6 pt, Sloukas ne, Kaimakoglou 2 pt.