Pesic: “Milos Teodosic? Ho giocatori migliori di lui in quel ruolo. Bjelica e Lucic nuovi capitani della Serbia”

0

Svetislav Pesic ha parlato ai media di Milos Teodosic e molto altro. Il veterano Coach della Serbia, e leggenda della storia del basket, ha spiegato i motivi dell’esclusione della stella della Virtus Bologna e ha annunciato anche i due capitani.

“Per la prima volta in carriera, non ho avuto tempo di avvisare la squadra che già tutti lo avevano saputo tramite i social. La partenza di Milos Teodosic è stata una notizia non data correttamente e vi spiego perché.”

Continua Pesic:

“Non potevo offrigli lo status che vuole e merita. Milos Teodosic è un professionista eccezionale, ma in questo momento abbiamo giocatori che possono darci di più. Come ha preso lui la decisione? Bene, abbiamo avuto un’ottima conversazione. Certo credo sia rimasto un pò sorpreso, anche per me non è stato facile prendere questa decisione, ma fa parte della vita e dello sport.”

Sempre su Milos Teodosic:

“Ho parlato con lui. Abbiamo pensato a varie soluzioni, anche quello di farlo parte di una rotazione che non lo vedesse protagonista principale, ma poi abbiamo deciso che ci sono giocatori migliori per questo ruolo. Ci siamo seduti e abbiamo deciso che era meglio che la sua avventura con la nazionale serba terminasse qui, anche se era il capitano di questa squadra. Lo voglio ringraziare pubblicamente per il modo in cui abbia capito e accettato la decisione. Nessuno è stato tagliato o bocciato, la squadra va sopra tutto e tutti e nessuna individualità deve prevalere sul gruppo.”

Milos Teodosic

Senza Teodosic è tempo di nuovi capitani:

“Nemanja Bjelica e Vladimir Lucic sono i nostri 2 nuovi capitani. Questo era il mio desiderio e quello della squadra. Un leader non si crea a tavolino da un coach, è la peggiore cosa possibile da fare. Un leader lo è in base alle sue capacità e abilità di saper gestire l’ambiente e la squadra sia dentro che fuori dal campo.

Continua Svetislav Pesic:

Sono fiducioso. Abbiamo giocatori che sono in grado di gestire molto bene la pressione, anche del pubblico. Certo un leader non è automaticamente sostituito con un altro, tutti hanno delle capacità e dei ruoli che non sono facili da sostituire. Questo è successo anche quando se ne sono andati Dejan Bodiroga e Sasha Djordjevic ad esempio. Sta a noi, a me in particolare che sono il Coach, trovare le giuste soluzioni.”

Sull’infortunio a Nemanja Bjelica:

“Come dicevo prima, è un giocatore fondamentale per noi, è il nostro capitano. Il suo infortunio è una cosa che non ci voleva e spero assolutamente di poterlo recuperare. Quando ha subito l’infortunio, eravamo molto preoccupati, lui compreso. Ora sembra stare un pò meglio. Le regole FIBA ci permettono di poter aspettare fino poco prima dell’inizio per poter scegliere la lista definitiva del nostro roster ad EuroBasket 2022. Salterà sicuramente le due partite di qualificazione contro Turchia e Grecia, ma puntiamo ad averlo ad disposizione per l’esordio ad EuroBasket 2022 contro l’Olanda il 2 Settembre.”

Predrag Danilovic, numero 1 della federazione serba ha voluto dire la sua sulla vicenda Teodosic-Serbia:

“Credo che si sia trovata la giusta soluzione. Ho molta fiducia nelle scelte di Coach Svetislav Pesic e ho anche molta fiducia nei nostri giocatori in vista della massima competizione europea di Settembre.”

Continua poi la leggenda serba:

“Io e Pesic lavoreremo insieme e lavoreremo sulla stessa onda per il bene della Serbia. Il nostro obbiettivo è quello di fare bene e di portare a casa i migliori risultati possibili.