FIBA World Cup: Italia, niente errori e missione compiuta! Porto Rico battuto e Quarti di Finale raggiunti

0
Stefano Tonut
FIBA

Win or go home per Italia e Porto Rico in questa giornata importantissima della FIBA World Cup. Gli azzurri cercano la vittoria che significherebbe Quarti di Finale in attesa dei risultati dagli altri campi.

QUINTETTO ITALIA: Spissu, Tonut, Fontecchio, Polonara, Melli.

QUINTETTO PORTO RICO: Waters, Conditt, Pineiro, Thompson, Romero.

Il Porto Rico inizia cavalcando il Pick and Roll Waters-Romero per i primi possessi positivi per gli avversari azzurri. L’Italbasket però non si scompone e reagisce con un super parziale di 15-0. Grande protagonista dell’inizio azzurro è Stefano Tonut che in un amen raggiunge la doppia cifra e che soprattutto fa male a ripetizione alla difesa del Porto Rico. Il duo Spissu – Tonut sugli scudi, con il playmaker della Reyer bravissimo ad alternare assist e punti e con la guardia dell’Olimpia Milano in grandissima forma in questo inizio di gara. Porto Rico prova a rientrare in partita dopo il timeout, con Waters metronomo di questa squadra e la zona difensiva. I sudamericani arrivano sino al -3 ma il finale di quarto è di nuovo uno strappo Italia. L’ingresso di Ricci e Datome è importante per chiudere il primo quarto avanti di 10 sul 25-15.

Italia che gestisce il vantaggio, sempre sulla doppia cifra, ma Porto Rico che non molla e ci prova più volte a rientrare in partita. Tremont Waters e compagni si avvicinano agli azzurri in varie occasioni, ma c’è sempre Marco Spissu pronto a ricacciare indietro nel punteggio gli avversari. Si abbassano notevolmente le percentuali al tiro dell’Italbasket, nonostante l’ottima qualità dei tiri presi, spesso non contestati. Di conseguenza, nonostante una netta superiorità a livello tecnico, l’Italia subisce la rimonta del Porto Rico con un Tremont Waters uomo in missione già a quota 10 punti e 6 assist ma anche con 7 palle perse. É proprio un super lay-up sulla sirena dell’ex Celtics che fissa il punteggio all’intervallo lungo sul +3 Italia.

Bruttissimo inizio, in questo secondo tempo, per l’Italia che approccia la partita in modo superficiale perdendo troppe palle e sbagliando tanti tiri anche comodi. Con l’Italia che perde un pò di fiducia, il Porto Rico ne riacquista. La tripla di Thompson Jr vale addirittura il sorpasso per i sudamericani, dentro questa partita. Nel momento di massima difficoltà, Gigi Datome. La tripla del veterano azzurro è fondamentale per il nuovo vantaggio azzurro ma soprattutto per restituire fiducia agli azzurri. Si sblocca anche Simone Fontecchio, il quale litiga con il canestro sin qui, ma importantissimo è l’apporto difensivo ed offensivo di Alessandro Pajola nel finale di quarto. +4 Italia a 10 dal termine.

Ottimo inizio di quarto per l’Italia che si sblocca dalla lunga distanza e riporta il proprio vantaggio oltre la doppia cifra. Punti importantissimi per Pippo Ricci e Gigi Datome che mettono una pietra nel netto vantaggio azzurro, con una partita che è indirizzata a tutta velocità verso gli uomini di Pozzecco. Si blocca l’attacco di Porto Rico, merito anche di una solida difesa azzurra. Super il lavoro a rimbalzo e non solo di Nicolò Melli, indispensabile per questa nazionale. Nessuna sorpresa nel finale. L’Italia batte il Porto Rico e soprattutto, cosa più importante stacca il pass per i Quarti di Finale della FIBA World Cup, in attesa di conoscere la sua avversaria tra USA e Lituania.

ITALIA AI QUARTI DI FINALE!

ITALIA – PORTO RICO 73-57 (25-15, 14-21, 12-11, 22-10)

MVP BasketInside: S.Tonut

ITALIA: Datome 11, Diouf, Fontecchio 12 (12 rimbalzi) , Melli 7, Pajola, Polonara, Procida 2, Ricci 15, Severini 3, Spagnolo, Spissu 8, Tonut 15.

PORTO RICO: Conditt 4, Ford, Holland, Howard 11, Ortiz 8, Pineiro 9, Reyes, Romero 9, Thompson, Thompson Jr 3, Toro Barea, Waters 13.