#FIBAWC, 2° giornata: il recap della seconda fascia

#FIBAWC, 2° giornata: il recap della seconda fascia

Nel pomeriggio esordio per Stati Uniti, Lituania e Grecia, tutte e tre vincitrici

di Raffaele Guerini

Senegal – Lituania 47-101 (10-27, 11-21, 12-29, 14-24)

La Lituania si sbarazza del Senegal con facilità, vincendo ogni quarto con uno scarto di almeno 10 punti. Ottima partita di Ndour per il Senegal, top scorer (8 punti) ma anche 4 palle rubate e 2 stoppate. Il resto della formazione produce davvero poco, mentre la Lituania non si limita: ottime prove per Kalnietis, Sabonis e Valanciunas, 13 punti per tutti e tre. Lituania che, con questa prima prova di forza, vuole mandare un messaggio all’Australia vincente questa mattina.

Grecia – Montenegro 85-60 (17-9, 25-7, 21-22, 22-22)

In campo l’MVP dell’ultima stagione NBA, che con la sua Grecia non delude le aspettative. Tempo in campo limitato per Antetokounmpo, che gioca solo 16 minuti in una partita che i suoi gestiscono senza troppi affanni. Primi due quarti molto buoni in difesa, con il Montenegro che non riesce a superare la doppia cifra in entrambi gli spezzoni. Al rientro in campo i montenegrini vincono il terzo quarto, ma c’è da notare che Giannis esce dopo 3 minuti. Printezis mattatore con 16 punti, Antetokounmpo che si “limita” a 10 punti e 7 rimbalzi. Per il Montenegro, l’Orlando Magic Nikola Vucevic risulta il giocatore migliore con 12 punti, 2 palle rubate e una stoppata.

USA – Repubblica Ceca 67-88 (14-17, 15-26, 19-23, 19-22)

Parte battagliera la Repubblica Ceca, partner nell’esordio di Team USA, con un buonissimo primo quarto. La squadra stelle e strisce inizialmente non mostra particolare affiatamento né in attacco né in difesa, trovando però nelle individualità la strada per il vantaggio. Kemba Walker è il leader indiscusso di questa squadra, aggressivo in attacco e inattaccabile sull’altro lato del campo. I cechi hanno in Satoranski il miglior giocatore, ma tutto il roster gioca con intensità per limitare quanto possibile gli statunitensi. Gli Stati Uniti prendono poi il largo nel corso della gara, ma la Repubblica Ceca ha mostrato anche ottime cose e sarà curioso vedere come proseguirà il loro Mondiale. Bene Miles Turner in difesa, mentre Tatum produce in attacco ma mostra qualche dimenticanza nella protezione del proprio canestro; menzione d’onore per Donovan Mitchell, letale con 7 su 11 dal campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy