#FIBAWC, 3°giornata: il recap della seconda fascia

#FIBAWC, 3°giornata: il recap della seconda fascia

Serbia devastante, la Spagna vince ma non brilla contro Porto Rico. Successi anche per Russia e Polonia.

di Gaetano Cantarero

Serbia – Filippine 126-67 (28-13; 62-35; 99-48)

Partita senza storia a Foshan tra Serbia e Filippine, con Jokic e compagni che spazzano via le Filippine 126-67 e staccano il pass per la seconda fase. La nazionale di Djordjevic impone sin da subito il ritmo ed è già avanti di 15 alla fine del primo quarto. Le Filippine segnano poco e non possono limitare in alcun modo i serbi, che raggiungono i 99 punti già alla fine del terzo quarto. A fine gara sono cinque i giocatori della Serbia in doppia cifra, con Bjelica autore di 20 punti e top scorer del match. Nell’ultimo quarto si allunga ancora il divario e le Filippine chiudono sotto di 59 punti, annotando comunque la buona prestazione di Perez autore di 16 punti e 3 assist.

Serbia: Simonovic 7, Bogdanovic 17, Lucic 4, Bircevic 6, Jokic 11, Milutinov 10, Micic 11, Guduric 12, Jovic 6, Marjanovic 9, Bjelica 20, Raduljica 13,

Filippine: Blatche 5, Dalistan 15, Ravena 5, Norwood, Bolick 7, Barroca, Fajardo 8, Pogoy 2, Perez 16, Rosario 2, Almazan, Aguilar 7

Cina – Polonia 76-79 OT (25-15; 35-39; 54-57; 72-72)

Secondo successo in altrettante gare per la Polonia che supera di misura e dopo un overtime i padroni di casa cinesi, volando in testa al gruppo A. La Cina inizia bene il match, sulla spinta di Yi e Zhao, ma subisce il ritorno forte della nazionale est europea che nel secondo quarto rimonta e torna negli spogliatoi all’intervallo avanti di 4, sul 35-39. La gara segue sul filo dell’equilibrio, con Yi leader indiscusso dei suoi, e Ponitka e Slaughter che rispondono colpo su colpo. Le squadre arrivano punto a punto fino all’ultimo secondo, con il valzer dei liberi che porta la sfida al supplementare. Nell’overtime è la Polonia a spuntarla, con Yi che sbaglia la tripla del pareggio sulla sirena. Il tabellone a fine gara recita 79-76 per la squadra di Taylor.

Cina: Abudurexiti, Fang, Guo 6, Kelanbaike, Ren, Sun 3, Yi 24, Zhai 7, Zhao J. 7, Zhao R. 9, Zhou 10, Wang 10

Polonia: Sokolowski 3, Cel 7, Slaughter 22, Ponitka 25, Waczynski 4, Gruszecki, Hrycaniuk 4, Koszarek, Kulig 6, Balcerowski 6, Olejniczak 2

Corea del Sud – Russia 73-87 (18-27; 37-4o; 49-63)

Vittoria come da pronostico per la Russia che supera la Corea del Sud e raggiunge l’Argentina al vertice del girone. La nazionale russa inizia meglio la gara e impone subito la superiorità sul campo, portandosi avanti di 9 al termine del primo quarto. La reazione della Corea del Sud arriva e la squadra asiatica resta dentro la partita fino all’inizio del terzo quarto, sul 39-40. I russi, però, mettono il pilota automatico e spingono forte nel secondo tempo, chiudendo sul 73-87, con Fridzon e Vorontsevich autori di 13 punti ciascuno.

Corea del Sud: Lee D. 17, Heo 3, Kim S. 6, Lee J. 7, Park 3, Jeong 4, Yang, Ra 19, Choi 2, Kang 3, Kim J., Lee S. 9

Russia: Karasev 9, Baburin, Fridzon 13, Ivlev 7, Antonov 6, Zubkov 11, Vorontsevich 13, Kulagin 11, Kurbanov 8, Valiev 2, Antonov 6

Porto Rico – Spagna 63-73 (21-17; 35-36; 45-57)

Partita stranamente equilibrata a Guangzhou dove Porto Rico tiene testa per tutto il match alla Spagna e perde con grande dignità, con il finale che recita 73-63. La nazionale centroamericana sorprende gli iberici nel primo quarto e si trova a guidare il match, raggiungendo il massimo vantaggio a metà secondo periodo, sul 29-23. La Spagna reagisce e ricuce lo strappo, portandosi avanti al rientro negli spogliatoi. Nel terzo quarto arriva una nuova reazione portoricana, ma gli iberici provano l’allungo decisivo e vanno sul + 12. La squadra di Scariolo dimostra, però, di aver sottovalutato la gara e Porto Rico rimane a galla fino alla fine, per un 73-63 in favore della Spagna che deve accendere un campanello d’allarme nello spogliatoio iberico.

Porto Rico: Pineiro 2, Clemente 2, Collier 6, Browne 11, Diaz 5, Rodriguez 9, Clavell 13, Huertas 7, Balkman 6, Mojica, Brady, Franklin 2

Spagna: Fernandez 5, Gasol 19, Colom 2, Llull 9, Claver 7, P. Ribas, Beiran, Rubio 17, Rabaseda, Oriola 6, W. Hernangomez, J. Hernangomez 8

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy