#FIBAWC, gironi M-N: il recap delle partite odierne

#FIBAWC, gironi M-N: il recap delle partite odierne

Vincono Nigeria e Iran, malissimo le Filippine travolte dalla Tunisia. La Cina vince il “derby” asiatico con la Corea.

di Gaetano Cantarero

Nigeria – Costa d’Avorio 83-66 (24-18; 37-35; 63-46)

Inizia bene la seconda fase per la Nigeria che nel girone M supera senza difficoltà la Costa d’Avorio con il punteggio finale di 83-66. I nigeriani controllano sin dal primo minuto, danno il primo strappo a metà primo quarto e chiudono avanti di sei dopo dieci minuti. La Costa d’Avorio reagisce, si affida a Deon Thompson e riesce a rifarsi sotto fino al -2, 37-35, con cui si chiude il primo tempo. Al rientro dalla pausa lunga, però, la Nigeria è più brillante, gli ivoriani sono in carenza di ossigeno e non riescono ad essere incisivi in fase difensiva. La nazionale di Nwora allungano, portano cinque giocatori in doppia cifra e chiudono con 17 punti di vantaggio, 83-66.

Nigeria: Vincent 15; Aminu 13; Udoh 13

Costa d’Avorio: Thompson 19; Kone 12; Diabate 10

Angola – Iran 62-71 (17-19; 29-28; 45-48)

Buona vittoria dell’Iran contro l’Angola nella prima gara della seconda fase. La nazionale di Hamed Haddadi soffre tanto contro gli africani, cerca invano di allungare nei primi tre quarti, con l’Angola che si fa sempre sotto e riesce addirittura a chiudere davanti di 1 il primo tempo. La stanchezza, però, si fa sentire e l’Iran ne approfitta nell’ultimo periodo piazzando il break decisivo a quattro minuti dalla fine, quando l’Angola si era riportata fino al -3. Il finale recita 62-71 in favore degli iraniani, con 21 punti di Mohammadsamad Nik Khahbahrami.

Angola: Morais 17; Joaquin 10; Antonio 10

Iran: Khahbahrami 21; Geramipoor 11; Haddadi 9

Tunisia – Filippine 86-67 (27-10; 46-24; 45-48)

Dominio e vittoria per la Tunisia che riesce a superare agilmente l’ostacolo Filippine, con il punteggio di 86-67 finale. Primo tempo da incubo per la compagine asiatica che non riesce a segnare praticamente mai e si trova già sotto di 17 punti alla fine del primo quarto. La situazione non migliora nei secondi dieci minuti di gioco, con la Tunisia che va alla pausa lunga avanti 46-24. La reazione di Blatche e compagni arriva solo nell’ultimo quarto, quando i tunisini concedono spazio alla panchina. Il finale recita +19 per la nazionale nordafricana, con Abada top scorer del match e autore di 16 punti e grande prestazione di Ben Romdhane che mette a referto 10 punti e 10 rimbalzi.

Tunisia: Abada 16; Roll 13; Mejri 12

Filippine: Blatche 24; Rosario 8; Barroca 7

Cina – Corea 77-73 (19-18; 35-32; 54-52)

Vittoria sofferta per la Cina nel derby asiatico contro la Cina, che da padrona di casa batte 77-73 la Corea del Sud nella prima gara del girone M. La gara è bella ed equilibrata, nessuna delle due squadre riesce a mettere un break di distanza e questo porta alla fine del secondo quarto con punteggi bassi, 35-32 per la Cina. Nel secondo tempo la musica non cambia, i cinesi sembrano averne di più ma a 1:43 dalla fine la Corea riesce a portarsi in vantaggio 70-71. Tutto questo non basta, però, perchè la Cina torna a giocare forte in difesa e mette in fila il parziale di 7-2 chiudendo il match sul 77-73.

Cina: Zhao 16; Guo 16; Zhou 13

Corea: Ra 21; Kim 14; Lee 12; Choi 12

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy