#FIBAWC, gruppo H: la Lituania non muore mai, ma alla fine l’Australia vince partita e girone

#FIBAWC, gruppo H: la Lituania non muore mai, ma alla fine l’Australia vince partita e girone

L’ultimo big match del primo turno va a favore degli oceanici.

di Ario Rossi

Lituania – Australia 82-87 (19-27, 41-52, 60-67)

Nel girone H, eliminate Canada e Senegal, le due già qualificate si giocano il primo posto che consente alla vincitrice di portarsi dietro due punti nel girone successivo (dal G arrivano Francia e Repubblica Dominicana). Ecco com’è andata tra Lituania ed Australia.

PRIMO QUARTO

Grigonis parte forte con due canestri, ma l’Australia non sta a guardare e piazza un 9-0 che costringe coach Adomaitis al timeout. Dopo il canestro di Sabonis, tre triple di Dellavedova, Baynes e Mills danno il +10 (8-18 dopo 5′). L’ex playmaker di Milano, Mantas Kalnietis, segna 7 punti di fila ma gli oceanici non si fanno trovare impreparati: al 10′ Australia avanti 27-19.

SECONDO QUARTO

Nel secondo quarto i baltici piazzano subito un 6-0 che li riporta a contatto, ma l’Australia è forte e risponde immediatamente con l’asse Dellavedova-Kay-Baynes, ed è immediatamente +13 (29-42 al 15′). La Lituania prova a rispondere con Lekavicius e Valanciunas, ma dall’altra parte sale in cattedra Landale che dà il +14. Australia in controllo fino a metà gara, chiusa avanti 52-41.

TERZO QUARTO

Nel terzo periodo la Lituania torna al -6, ma ancora Baynes dalla lunga distanza riporta i suoi ad un vantaggio più rassicurante. Grigonis e Sabonis tengono lì i baltici, ma gli australiani non si fanno sorprendere e mantengono un discreto margine sugli avversari (55-67 al 28′). La Lituania con Valanciunas e Kuzminskas riduce il passivo: al 30′ è 60-67 per l’Australia.

QUARTO QUARTO

Continua il momento di rottura prolungato per gli oceanici che non segnano più, mentre la Lituania recupera e costringe al timeout coach Lemanis sul 65-68 al 32′. Uno scatenato Grigonis martella il canestro australiano e dà il primo vantaggio dei suoi dal 4-0 iniziale, con i Boomers non segnano più dal campo (71-70 al 35′) prima del layup di Baynes, a 3’30” dal termine, che riporta avanti i suoi. Sabonis si divora il canestro della parità e dall’altra regala due liberi a Kay: si entra nell’ultimo minuto sul +4 Australia (76-80). Lekavicius subito con il floater, ma dall’altra Patty Mills spara la tripla del +5 in faccia a Valanciunas a soli 33″ dalla fine: Sabonis poi chiude la sua brutta partita con un antisportivo che mette fine alla sfida. Vince l’Australia 87-82 e vede i quarti (basterà sconfiggere i dominicani), mentre la Lituania ora è chiamata a due vittorie (oltre ai caraibici dovrà battere anche la più quotata Francia).

LIT: Sabonis 12, Grigonis 19, Kalnietis 9, Butkevicius, Valanciunas 7, Seibutis 8, Ulanovas 6, Maciulis 3, Lekavicius 15, Kuzminskas 3, Jankunas, Giedraitis NE

AUS: Dellavedova 10, Baynes 21 (13 rimbalzi), Ingles 2 (8 assist), Mills 23, Landale 10, Goulding 2, Kay 11, Bogut 4, Creek 4, Gliddon NE, Sobey NE, Barlow NE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy