#FIBAWC, Gruppo J – l’Italia chiude il girone superando in rimonta Porto Rico

#FIBAWC, Gruppo J – l’Italia chiude il girone superando in rimonta Porto Rico

Gli azzurri, reduci dalla cocente sconfitta con la Spagna, hanno impiegato oltre un tempo a entrare in partita in una sfida superflua per ambo le formazioni ma che, da soporifera come si preannunciava, ha rischiato di divenire straziante con uno svantaggio anche di 26 punti (59-33 al 24′). Il moto di orgoglio del secondo tempo, trascinati dall’energia di Abass (14+8)e Tessitori (12), oltre ai canestri di Gallinari (27) e Belinelli (22), ha invertito la rotta e permesso di aver meglio dei caraibici, dopo un supplementare, per 89-94.

di Andrew Villani

Sin dall’avvio, Porto Rico, dimostra una maggior lena nel vivere un confronto privo di posta in palio e si porta sul +6 (8-2) al 2’. Gli azzurri, con una schiacciata di un volitivo Abass, impattano al 4’ a quota 9, tuttavia, è un fuoco di paglia perché Huertas apre un parziale di 15-4, alimentato da cinque punti di Browne e chiuso sulla sirena da Rodriguez, che conduce i caraibici al 24-13 di fine primo periodo.

Nel secondo prosegue, inesorabile, la fuga dei ragazzi di coach Casiano con Franklin, tripla e poderosa inchiodata bimane, e Clavell con una conclusione pesante, che issano Porto Rico a +18 (35-17 al 13’). La replica dell’Italia è ben rappresentata da un tiro dall’arco infilato da Della Valle, purtroppo, oltre i 24”. Le difese, già ben lontane dall’essere serrate, riducono ancora di più l’intensità e si assiste persino a dei 4vs1 che, lo stesso, non trovano la via del canestro al primo tentativo. Il livello di concentrazione è questo, tuttavia, i caraibici, con 9 carambole offensive catturate riescono, in questa sagra degli orrori, a capitalizzare e al 17’ doppiano gli azzurri (44-22) e vanno al riposo su un meritato +20 (46-26).

Gli azzurri, al ritorno sul parquet, producono un piccolo break di 0-5 con Biligha e un gioco da tre punti di Gallinari (48-31 al 22’), ma Huertas brucia subito la retina dai 6.75, Hackett commette un antisportivo e Pineiro, con un coast to coast dopo una rubata, inchioda per il massimo vantaggio di +26 (59-33 al 24’). Sembrerebbe la pietra tombale per una squadra, l’Italia, rimasta mentalmente al 52-56 contro la Spagna e invece, il time out di coach Sacchetti, sortisce gli effetti sperati con un missile di un mai domo Gallinari che scocca la scintilla. Biligha e Abass si esibiscono in due energiche schiacciate, Tessitori mettere a referto due canestri di pregevole fattura e, con un parziale di 5-17, la sfida è riaperta (64-50 al 30’).

Una pioggia di triple (Filloy e doppio Belinelli) e un gioco da tre punti di Filloy riportano l’Italia, dopo un’eternità, sotto la doppia cifra di svantaggio (67-62 al 33’). Porto Rico è frastornata e, neanche col bonus a favore raggiunto in 4’, riesce a smuovere con costanza il tabellino perché Balkman è disastroso dalla linea della carità (1/4). L’Italia, con in campo un frizzante e risoluto Tessitori (chiuderà con 12 pt col 100% al tiro e 24 di plus/minus), prosegue nella propria rincorsa e, prima impatta con Gallinari dalla lunetta, e poi sorpassa sul 68-70 al 35’, con una bimane in contropiede di Abass. E’ la prima volta in cui si ritrova a condurre il punteggio. Belinelli prende e spara dall’arco, Filloy arma Tessitori nel pitturato e sul +7 (70-77 al 37’) pare fatta, tuttavia, un ancora pimpante Rodriguez non smette di crederci e, dopo aver fallito il libero per un possibile gioco da tre punti, strappa il rimbalzo offensivo e appoggia al ferro il canestro che prolunga il match ai tempi supplementari (83-83).

Nell’overtime l’Italia, sempre con Abass e Tessitori, scava il solco decisivo (85-90), patisce la stanchezza con un ingenuo antisportivo, ma nel pellegrinaggio in lunetta mette la vittoria al sicuro.

Porto Rico 89 – 94 Italia (24-13, 46-26, 83-83)

TABELLINO COMPLETO

Porto Rico: Pineiro 6, Clemente 9, Collier 7, Browne 13, Diaz 3, Rodriguez 13, Clavell 6, Huertas 11, Balkman 14, Franklin 7, Brady, Mojica. Coach: Casiano
Tiri Liberi: 16/22 – Rimbalzi: 49 (31+18) – Assist: 14

Italia: Belinelli 27, Gentile n.e., Biligha 10, Vitali n.e., Gallinari 22, Hackett 3, Filloy 6, Brooks, Tessitori 12, Abass 14, Datome n.e., Della Valle. Coach: Sacchetti
Tiri Liberi: 27/36 – Rimbalzi: 41 (34+7) – Assist: 23

PORTO RICO NUMERI DELLA PARTITA ITALIA
 14 – Balkman PUNTI  27 – Belinelli
9 – Clemente  RIMBALZI 8 – Abass
5 – Rodriguez ASSIST 5 – Gallinari
 14 – Vari VALUTAZIONE 23 – Belinelli
9 – Rodriguez PLUS/MINUS 24 – Tessitori
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy