#FIBAWC, QF3: Francia, impresa storica. Team USA fuori dal Mondiale

#FIBAWC, QF3: Francia, impresa storica. Team USA fuori dal Mondiale

La Francia batte clamorosamente Team USA e vola in semifinale. Prestazione eccezionale di Gobert, con 21 punti e 16 rimbalzi, agli States non basta Mitchell.

di Gaetano Cantarero

USA – Francia 79-89 (18-18; 39-45; 66-63) 

Continuano le sorprese nel Mondiale cinese. Al Dongguan Basketball Center Team USA perde nei quarti di finale e torna a casa. Il miracolo lo fa la Francia che riesce a controllare nel primo tempo, soffre nel terzo periodo ma rimonta e compie la fuga decisiva negli ultimi cinque minuti di gara. Per i francesi, adesso, c’è l’ostacolo Argentina, mentre Team USA perdono la prima gara in una competizione iridata dopo 13 anni, dalla semifinale del 2006.

Inutile, dopo una serie di prestazioni non ad alto livello, pensare a quello che poteva essere e non è stato. Inutile elencare i giocatori che hanno deciso di non prendere parte alla spedizione iridata. Team USA ha dimostrato di essere una squadra normale e battibile già prima di questa gara e la Francia ha sfruttato tutti i limiti del roster di Gregg Popovich per tessere la ragnatela perfetta. Per questo bisogna riconoscere il grande merito di Vincent Collet e del suo staff che possono festeggiare per qualche ora per poi rimettere i piedi sulla Terra e preparare la semifinale contro l’Argentina.

Cronaca

Gara equilibrata nei primi minuti, tanti errori da entrambe le parti. Mitchell entra subito in partita, dall’altra parte è Fournier a fornire peso in difesa e punti in attacco, dopo cinque minuti ancora pareggio a quota 8. Il primo vantaggio francese arriva con Ntilikina ma Walker riporta subito davanti i suoi. Il primo quarto non si sblocca, Team USA è piuttosto piantato sulle gambe ma riesce comunque a rimanere a contatto e dopo 10 minuti il tabellone segna 18-18. Ad inizio secondo quarto la Francia spinge sull’acceleratore e appare fisicamente molto più avanti rispetto agli statunitensi che nei primi tre minuti non trovano praticamente mai il canestro. I francesi ne approfittano e piazzano il primo break del match sul 22-27. Le squadre, comunque, tengono un punteggio basso, e per questo gli States riescono a rientrare facilmente sul pari 29. Ma i black out dei nordamericani si ripetono continuamente nel primo tempo, così le triple di Fournier e i liberi di Gobert e De Colo riescono a mettere i francesi sul +8, con le nazionali che rientrano negli spogliatoi sul 37-45.

Sul parquet di Dongguan le squadre rientrano dopo la pausa lunga e la musica sembra non cambiare. Team Usa in totale confusione offensiva e troppo debole in difesa per limitare Gobert e Batum. La Francia controlla un match a basso ritmo e riesce a toccare anche il +10, sul 43-53. Popovich decide che è il momento di strigliare i suoi e da quel momento nulla è più lo stesso nel parquet cinese. Due triple in fila per Mitchell e Middleton, risponde Fournier ma la Francia in attacco non riesce più a costruire come nel primo tempo. La rimonta è completata dalla schiacciata di Donovan Mitchell che, al minuto 38, impatta a quota 60. Gli States, sull’onda della rimonta, riescono anche a chiudere in vantaggio il terzo quarto, sul 66-63.

Si entra negli ultimi dieci minuti di gioco, Team USA prova a scappare e piazza un parziale da 7-2, ma la Francia c’è e non ha alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire la partita. De Colo e Ntilikina trovano punti utilissimi per i transalpini, ma difensivamente non si gioca con la stessa intensità e forza dei primi venticinque minuti. Questo permette agli States di tenere un minimo vantaggio, con il 76-71 a metà quarto.Nei due minuti successivi però i ragazzi di Popovich dimenticano che nel basket bisogna mettere la palla nel canestro, la Francia trova un grande Ntilikina e un parziale pazzesco da 9-0 per la mini fuga sul 76-80 con 2:52 da giocare. Ancora timeout per Popovich ma Smart fa o/2 ai liberi e dall’altra parte Frank Ntilikina lo punisce con il canestro del +6. A poco meno di un minuto dalla fine Mitchell si butta dentro, Gobert però lo stoppa e per Team USA diventa tutto in salita. A complicare le cose ci si mette l’1/3 ai liberi di Walker, gli States escono dal match e la Francia la chiude sul +10, 79-89.

Tabellino

USA: White 4; Mitchell 29; Harris 5; Smart 11; Barnes 4; Brown 9; Tatum; Plumlee; Turner 2; Lopez; Middleton 5; Walker 10

Francia: Ntilikina 11; M’Baye 2; Batum 6; Fournier 22; De Colo 18; Poirier; Albicy 5; Labeyrie; Lessort 3; Gobert 21 (16 rim.), Toupane 1, Lacombe

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy