Mondiali, Semifinali: Capolavoro Serbia. Francia battuta 90-85 ed è finale contro gli USA

0

FIBA
FRANCIA 85 – 90 SERBIA (15-21; 17-25; 14-15; 39-29)
Manca un solo passo per la finale, ma la strada è stretta. Non c’è spazio per tutti, i vinti dovranno fermarsi e lasciare che i vincitori prendano il biglietto in prima fila per lo spettacolo contro Team Usa. Da una parte la Francia, che ha strappato il sogno delle semifinali al popolo spagnolo e l’ha portato dall’altra parte dei Pirenei. I ragazzi di Collet oggi cercano di raggiungere la prima finale della loro storia senza Tony Parker, ma con un gruppo che ha dimostrato compattezza e voglia di vincere. Dall’altra parte la Serbia, fermatasi quattro anni fa contro la Lituania proprio in semifinale. In panchina c’è Djordjevic, uno che il mondiale l’ha vinto da protagonista sul parquet con la maglia dell’allora Jugoslavia e che avrà spiegato bene a Teodosic e compagni come si sale sul tetto del mondo. Ai deboli di cuore non è consigliato andare avanti, sarà adrenalina pura.  Al “Palacio de Deportes de la Comunidad de Madrid” ne resterà solo una.
CRONACA
Si parte con la Serbia che schiera Teodosic, Markovic, Bjelica, Kalinic, Raduljica nel quintetto titolare. La Francia di Collet risponde con Heurtel, Batum, Diaw, Gelabale, Lauvergne. La palla a due è in favore della Serbia che gestisce il primo possesso offensivo concretizzato da Teodosic. I ritmi sono alti ed è la Serbia ad approfittarne con un canestro da sotto di Kalinic. La Francia ha grandi difficoltà a canestro e per sbloccare il proprio punteggio ci vuole una bomba di Diaw. Il giocatore degli Spurs si carica la squadra sulle spalle e dopo altri 2 punti , serve Lauvergne che schiaccia in testa a Raduljica. Dall’altra parte Teodosic è già caldissimo e mette 5 punti in due possessi per il +4 Serbia. La Francia sbaglia quasi tutto in fase offensiva e Markovic colpisce dalla distanza per un parziale di 8-0 che da la prima scossa al match. Il time-out chiamato dalla Francia serve a poco , Bjelica si trova solo sotto canestro e appoggia per due punti troppo facili per il livello di una semifinale mondiale. Il primo quarto si chiude con la tripla di Batum che accorcia il passivo. Serbia avanti di 6.
La Francia inizia il secondo quarto come aveva chiuso il primo, quattro palle perse e parziale di 9-0 per gli uomini di Djordjevic con 5 punti di Teodosic e 4 di Raduljica. Altro time-out per i transalpini che riescono a segnare tre volte annullando altrettanti possessi ai serbi. Ma la squadra balcanica non ha intenzione di far rientrare in partita gli avversari, Markovic penetra e appoggia al canestro, Bogdanovic vola in contropiede ed è di nuovo +13. I francesi sono totalmente in confusione, in cabina di regia Heurtel soffre la difesa aggressiva della Serbia che in ripartenza è devastante. Teodosic, Bjelica e Kalinic scherzano con gli avversari e ad ogni possesso muovono la retina. Dall’altra parte Batum e Diaw sono troppo discontinui e Collet mette in campo Jackson, miglior marcatore del campionato francese nella passata stagione, ma la musica non cambia. La sinfonia serba continua e Bogdanovic stampa una tripla in sospensione che chiude il secondo quarto. Alla pausa lunga il punteggio è di 46 – 32 per una Serbia in controllo totale. La Francia deve cambiare qualcosa se vuole rientrare in partita nella ripresa.
Si riparte dopo la pausa lunga ed è sempre Teodosic ad aprire le marcature con una tripla in isolamento. Dall’altra parte risponde Batum, unico a tenere il passo tra i francesi. Nei primi minuti la Serbia abbassa i ritmi ma questo non cambia la sostanza delle cose. I giocatori di Djordjevic giocano con tranquillità e costruiscono azioni usando quasi tutti i 24 secondi a disposizione. La Francia però riesce a difendere meglio quando la Serbia abbassa i ritmi e Batum prova a riportare dentro la squadra transalpina. Teodosic e compagni capiscono che è il momento di ristabilire le distanze e con Bogdanovic e Krstic si riportano a +16. Batum esce dal blocco e stampa una tripla per cercare di muovere i suoi ma Raduljica schiaccia in faccia a Gobert per gli ultimi due punti del terzo quarto. Prosegue il dominio serbo, 61-46, quando mancano 10 minuti al termine della gara.
Si esce dall’ultima pausa con una tripla di Fournier, con la Francia che si gioca le ultime chance per restare in partita. In difesa Batum è molto aggressivo, Teodosic perde palla e l’ala di Portland va coast to coast a schiacciare per il 5-0 di parziale. La Serbia soffre per la prima volta in partita e per più di due minuti non riesce a mettere punti a referto. La Francia però commette quattro errori in attacco e Bjelica in penetrazione segna il primo canestro dell’ultimo parziale per i suoi. Collet chiama subito time-out e nel possesso successivo Diaw gli regala la tripla della speranza. Bogdanovic sbaglia l’assist per Raduljica che allunga una mano e con l’aiuto del tabellone trova due punti che mettono una toppa alla ferita che si sta aprendo nella squadra serba. Fournier riesce a mettere la terza tripla consecutiva per i suoi ed è -4. Djordjevic chiama ancora time-out e Bogdanovic stampa la tripla che vale tanto per i punti, ma ancora di più per il morale. A 3 minuti e mezzo la Serbia è avanti di 6 e ogni possesso sembra infuocato. Teodosic torna a segnare, prova a mettere distanza tra le due squadre ma due triple di Batum e Diaw tengono in corsa i transalpini. Krstic penetra e segna ma la Francia dall’arco non sbaglia più e con il canestro di Heurtel i punti di distanza sono tre. A 20 secondi dalla fine Teodosic sbaglia il layup , commette fallo ed Heurtel fa 1 su 2. Kalinic mette entrambi i liberi e Collet è costretto a chiamare l’ultimo time-out del match a -4 quando di secondi ne mancano solo sedici. Nel possesso successivo Heurtel sbaglia da sotto e Bjelica realizza i due liberi che danno il +6 alla Serbia. Batum si inventa una tripla capolavoro a 2 secondi dalla fine ma il possesso è per i balcanici. Diaw commette fallo su Simonovic, l’ala della Stella Rossa fa 2 su 2 e la partita finisce qui. 90-85 per la Serbia che raggiunge per la prima volta nella sua storia la finale dei Mondiali.
FRANCIA

Nicolas Batum, F11-178-125-6113102035
Boris Diaw, F5-93-50-02105003413
Thomas Heurtel, G3-91-45-6026003112
Joffrey Lauvergne, C2-40-00-012000024
Mickael Gelabale, F1-50-20-002100032
FGM-A3PM-AFTM-AOFFREBASTSTLBLKTOPFPTS
Evan Fournier, G3-62-42-2121103110
Rudy Gobert, C2-20-00-005012134
Edwin Jackson, F1-51-30-001000003
Antoine Diot, G1-50-20-011120022
Florent Pietrus, F0-10-10-012010040

SERBIA

Milos Teodosic, G9-125-71-2034102324
Miroslav Raduljica, C4-70-03-4140011211
Stefan Markovic5-91-20-1035201511
Nemanja Bjelica, F3-80-34-4175010310
Nikola Kalinic, F3-50-02-402110328
FGM-A3PM-AFTM-AOFFREBASTSTLBLKTOPFPTS
Bogdan Bogdanovic, G4-52-33-4014101213
Nenad Krstic, C4-90-03-4030000011
Marko Simonovic, F0-00-02-200000002
Stefan Jovic, G0-10-00-003010000
Stefan Bircevic, F0-00-00-000000010