Murray e Gilgeous-Alexander salteranno il mondiale, il Canada perde le sue stelle

0

Jamal Murray fino ad un mese fa era entusiasta di rappresentare la sua nazionale al Mondiale 2019, poi è arrivata l’estensione quinquennale con i Nuggets e un piccolo infortunio alla caviglia è bastato per convincerlo a lasciare la nazionale. Prenderà parte (come Barrett) al training camp, ma non alla rassegna iridata. Non sarà invece nella preparazione Shai Gilgeous-Alexander, nuovo innesto dei Thunder (dalla trade per Paul George) che ha deciso di concentrarsi sulla prossima stagione NBA evitando di giocare il mondiale con la sua nazionale.
Questi i 17, dai quali ne verranno tagliati altri cinque per fare la squadra che battaglierà nel gruppo H con Australia, Lituania e Senegal: Aaron Best, Khem Birch, Chris Boucher, Oshae Bissett, Melvin Ejim, Brady Heslip, Cory Joseph, Kaza Kajami-Keane, Duane Notice, Andrew Nembhard, Kelly Olynyk, Addison Patterson, Eugene Omoruyi, Kevin Pangos, Thomas Scrubb, Phil Scrubb, Kyle Wiltjer.
Pure il playmaker dei Pacers, Naz Mitrou-Long, non giocherà il mondiale e quindi potrà essere convocato dalla Grecia nelle future manifestazioni, in virtù del doppio passaporto.