#FIBAOQT: Italia, no problem contro Bahrain. Gallinari, Melli e ottimi segnali per l’Italbasket

0
Italia Bahrain
FIBA

Italia e Bahrain inaugurano il PreOlimpico del girone di Puerto Rico. Gli azzurri di fronte ad una prova non “impossibile” ma buona per entrare in ritmo in vista delle prossime partite.

QUINTETTO ITALIA: Spissu, Tonut, Petrucelli, Polonara, Melli.

QUINTETTO BAHRAIN: Haji, Hamoda, Hamooda, Melad, Chism.

L’inizio è soft, in un Arena praticamente vuota che non aiuta il ritmo partita. Gli azzurri giocano con calma e tranquillità, consapevoli che non è necessario spremere al massimo le energie sin da subito. I primi 2 punti del Bahrain arrivano dopo 5 minuti, con gli azzurri già a quota 5. Entra dalla panchina anche Gallinari, in quello che è un buon test fisico in vista delle imminenti partite più impegnative. Senza patire, l’Italia è sul +10 dopo un quarto di gioco.

Italbasket prova a scappare ma è sempre un ritmo molto basso quello impresso alla partita. Bene Danilo Gallinari che tira facilmente in faccia agli avversari e mostra di non aver perso smalto. Difesa però sbadata e distratta che aiuta il Bahrain a rientrare sul -11 con anche le prime 2 triple segnate della partita. Una strigliata del Poz in panchina rimette in chiaro le cose per gli azzurri. Ottimi Tonut, Abass ma soprattutto il duo Melli-Gallinari top scorer della partita. +22 all’intervallo.

Al rientro in campo è subito protagonista Achille Polonara. 7 punti in fila per il lungo della Virtus Bologna. Senza tante difficoltà gli azzurri toccano i 30 punti di vantaggio contro un Bahrain nettamente inferiore che però continua a giocare la sua partita. Percentuali altissime da 2 punti per l’Italbasket, con Melli addirittura autore di un 100% in questa statistica sin qui. Il layup di Nico Mannion segna il 76-42 a 10 minuti dal termine in favore dell’Italia contro il Bahrain.

L’ultimo quarto è puro garbage time, con Azzam protagonista “stravagante” del finale e anche autore di alcuni canestri ricevuti da ovazioni dei pochi spettatori presenti. Rotazioni allungate e minuti anche per Caruso e Bortolani. I due giocatori dell’Olimpia rispondono presente con punti e triple per Coach Pozzecco. I minuti finali servono solamente per definire il punteggio finale che è +61 per l’Italia contro un Bahrain spettatore non pagante.

ITALIA – BAHRAIN 114-53 (19-9, 28-16, 29-17, 38-11)

MVP BasketInside: N.Melli

ITALIA: Spissu 6, Mannion 9, Abass 11, Tonut 10, Gallinari 14, Melli 14, Ricci 9, Bortolani 11, Caruso 11, Polonara 13, Pajola, Petrucelli 6.

BAHRAIN: Buallay, Chism 4, Haji 12, Rashed 5, Isa 5, S.Hasan, Azzam 6, Melad, M.Hamoda 10, Z.Hamoda 10, A.Hasan 2.