Italia, che rimonta! Azzurri espugnano Tallinn con un grande ultimo quarto

Italia, che rimonta! Azzurri espugnano Tallinn con un grande ultimo quarto

Gli azzurri erano finiti a -14, poi nell’ultima frazione è arrivato il sorpasso e l’allungo definitivo su una Estonia che non si è mai arresa.

di Matteo Andreani, @matty_vanpersie

Dopo la bella vittoria contro la Russia lo scorso giovedì a Napoli, l’Italia vola a Tallinn per sfidare l’Estonia. Italia già qualificata ma con la possibilità di far crescere giovani talenti in nazionale maggiore.

QUINTETTO ESTONIA: Joesaar, Kitsing, Kullamae, Raieste, Vene.

QUINTETTO ITALIA: Spissu, Fontecchio, Vitali, Ricci, Tessitori.

PRIMO QUARTO:

Brutto inizio per gli azzurri in difesa, dove subiscono due triple evitabili. Gli uomini di Sacchetti non si abbattono e reagiscono con un controparziale di 5-0. L’Estonia gioca bene e il suo inizio è più che positivo. L’Italia non riesce a trovare continuità in attacco, in un primo quarto contraddistinto dalle numerose palle perse di entrambe le squadre. La maggiore energia degli estoni è la chiave di questa ottima partenza per i padroni di casa. Il primo quarto si chiude sul 18-18, in un quarto dal punteggio non altissimo e all’insegna dell’equilibrio. Buon impatto di Filippo Baldi Rossi per gli azzurri, autore di 6 punti dalla panchina.

SECONDO QUARTO:

L’Italia non riesce a trovare continuità, sopratutto al tiro e in cabina di regia con Spissu e Rozzier ad alternarsi. 7-0 di parziale in favore degli estoni dopo 90 secondi di gioco e timeout per Meo Sacchetti, con gli azzurri “travolti” dall’energia dei padroni di casa e colpevoli di errori molto banali. Al rientro in campo, la musica non cambia. Palle perse degli azzurri e tripla subita per il primo svantaggio in doppia cifra. Primi 3 punti per Francesco Candussi, vero ossigeno per un’Italia che non riesce mai a segnare. Oltre alla difficoltà a vedere il canestro, bonus già raggiunto per gli azzurri con più di 5 minuti da giocare in questa seconda frazione. L’Estonia bombarda da 3 punti l’Italia (8 su 17 sin qui), senza un minimo d’intenzione di fermarsi. 14 punti di scarto e un’Italia in gravissima difficoltà sin qui. Nel momento di massima difficoltà, l’orgoglioso degli azzurri firmato Vitali, Baldi Rossi e Ricci. Il trio di Meo Sacchetti guida la rimonta italiana che porta ad un preziosissimo -6 dopo 20 minuti di gioco sul 47-41.

TERZO QUARTO:

L’Italia soffre, ma resta attaccata al punteggio sperando in una diminuzione dell’intensità da parte dei padroni di casa. Reazione azzurra. Difesa e Marco Spissu sono le chiavi di questa reazione. Il playmaker della Dinamo Sassari aumenta l’aggressività e la convinzione, fattori chiave per il pareggio sul 52-52 a metà terzo quarto. Kitsing è il go to guy degli estoni, il punto di riferimento dell’Estonia in attacco, già a quota 20 punti realizzati. 15 punti per Michele Vitali, top scorer degli azzurri. A 10 minuti dal termine, è +2 Estonia con una partita da giocare: 61-59 per i baltici.

ULTIMO QUARTO:

Arriva finalmente il primo vantaggio italiano con Akele e Ruzzier, che poi a sua volta trova Ricci per la tripla dell’allungo (63-68 al 33′). l’Estonia è in netta difficoltà, Kullamae regala tre liberi a Vitali, che ne segna due, ed il CT baltico è costretto a fermare l’emorragia con un timeout. La schiacciata di Fontecchio e la tripla di Vitali indirizzano la partita, gli azzurri volano a +10 con meno di 4′ da giocare (65-75 al 36′). Arriva un parzialino per i padroni di casa con il “varesino” Sim-Sander Vene e Kitsing, ma due bombe consecutive di Ricci fanno scorrere i titoli di coda con il massimo vantaggio esterno (70-81 al 38′). Vene, Drell e Kullamae non si arrendono e l’Estonia torna a -5, ma Kriisa perde due palloni pesantissimi. Akele e poi Vitali chiudono definitivamente i conti! l’Italia resta a punteggio pieno dopo la vittoria di Napoli con la Russia: la sfida di oggi termina 81-87.

 

ESTONIA – ITALIA 81-87 (18-18, 29-23, 14-18, 20-28)

ESTONIA: Drell 5, Joesaar 7, Kriisa 0, Nurger 2, Vene 21, Dorbek, Hermet 2, Kitsing 22, Kullamae 17, Raieste 3, Treier, Veideman 2. All:Toijala.

ITALIA: Fontecchio 9, Ricci 18, Spissu 9, Tessitori 6, Vitali 22, Akele 8, Baldi Rossi 10, Bortolani ne, Candussi 3, Ruzzier 2, Spagnolo, Tambone. All: Sacchetti.

MVP BasketInside – Giampaolo Ricci che chiude la partita nell’ultimo quarto con tre bombe pesanti: chiude alla fine a 18 punti con 7/13 al tiro, dietro solo ad un grande Michele Vitali.

PROGRESSIVI: 18-18, 47-41, 61-59, 81-87

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy