Italia solida e concreta: gran vittoria sul campo della Svezia

Prestazione incredibile delle azzurre che sbancano Boras e si rilanciano.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Con una prova sontuosa, l’Italia vince sul campo di Boras, costinge la Svezia al primo stop dopo due vittorie e si rilancia in classifica. Una partita ai limiti della perfezione per le azzurre, dove non solo han risposto presenti le solite leader (Sottana 22pt, Zandalasini 19 pt) ma i segnali confortanti sono arrivati anche dal gruppo dove si son messe in mostra una rocciosa Andrè da 8 punti e 9 rimbalzi. Positiva anche la prova di Francesca Dotto (decisiva con due triple in fila nella ripresa) e il debutto di Giuditta Nicolodi, che alla prima uscita si presenta con ben 9 rimbalzi catturati. Prossimo appuntamento Mercoledì a Pavia contro la Macedonia (PalaRavizza, ore 18.30, diretta SkySport2HD).

Svezia: Abdi-F.Eldebrink-E.Eldbrink-Fontaine-Zahui
Italia: Dotto-Sottana-Zandalasini-Cinili-Andrè

ITALIA PERFETTA – Azzurre che partono forti, con Zandalasini e Sottana a metter avanti le azzurre sul 4-7. E’ ancora Zandalasini a mettersi in mostra toccando rapidamente quota nove nel tabellino personale, lanciando l’Italia sul 6-14. La Svezia chiama subito timeout, ma al rientro arriva il più quindici con Andrè e Sottana a bucare ancora la retina locale. A fermare il parziale ospite è Zahui, che apre al contrario quello svedese che ricuciono fino al 12-21 del primo quarto. Sottana da una parte e Abdi dall’altra aprono il secondo periodo, con l’ex giocatrice di Schio che con due triple riporta in doppia cifra lo scarto. Si segna veramente poco, ma tanto basta alle azzurre per trovare un break di 7-12 che vale il 19-33 alla pausa lunga.

DOTTO E SOTTANA, BORAS ESPUGNATA- Zandalasini apre la seconda frazione con il più sedici, ma la Svezia risponde con cinque punti in un amen che tengono in scia le padrone di casa. Botta e risposta tra Frida Eldebrink e Francesca Dotto dall’arco, con la play di Schio che sceglie l’attimo migliore per salire in cattedra firmano il 27-43 che obbliga al timeout le locali. Al rientro in campo, è ancora Francesca Dotto a prendersi la scena, col furto e successivo canestro che porta a più diciotto le proprie compagne. La formazione di Crespi controlla e a dieci dal termine è 33-49. Negli ultimi dieci minuti l’Italia ricomincia alla grande e con i canestri di Caterina Dotto e Crippa respinge le offensive svedesi, prima dei due punti di Zandalasini che sale in cattedra prima con il più diciotto poi con la stoppatona su Zahui. La Svezia non ne ha più e il ventesimo punto di Sottana seguito dalla bomba di Cinili (39-59) lancia la fuga azzurra che archivia di fatto la contesa. L’ Italia vince 47-69.

MVP BASKETINSIDE.COM: Sottana
Svezia – Italia 47 69

Svezia: Abdi 3, Barthold 4, Drammeh 2, F. Eldebrink 5, E. Eldebrink 6, Fontaine 8, Halvarsson 1, Hamilton-Carter ne, Loyd, Lundquist 2, Nystrom, Zahui 16.

Italia: Andrè 8, Cinili 5, Consolini ne, Crippa 2, F. Dotto 11, C.Dotto 2, Ercoli ne, Filippi, Masciadri ne, Nicolodi, Sottana 22, Zandalasini 19.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy