Italia-Venezuela, Sacchetti: “Scelte sofferte. Atteggiamento in campo da rivedere”

Italia-Venezuela, Sacchetti: “Scelte sofferte. Atteggiamento in campo da rivedere”

Le parole del coach

di La Redazione

Gli Azzurri chiudono con una vittoria sul Venezuela (72-54) la Verona Basketball Cup, ultimo torneo di preparazione in Italia. Dopo il match, il CT Meo Sacchetti ha autorizzato a lasciare il ritiro Andrea Cinciarini, Riccardo Moraschini e Michele Vitali, che dunque non proseguiranno il percorso di avvicinamento alla FIBA World Cup. Gli altri 15 Azzurri godranno invece di due giorni di riposo prima di ritrovarsi a Roma, presso il Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa. Nella Capitale, sempre presso il CPO, è previsto uno scrimmage contro il Venezuela il 14 agosto. A Ferragosto la squadra si trasferirà ad Atene, dove il 16, 17 e 18 giocherà il Torneo dell’Acropolis contro Grecia, Serbia e Turchia. La partenza per la Cina è prevista per il giorno 19 agosto direttamente da Atene.

Così il CT Meo Sacchetti: “Il bilancio di questo torneo non può dirsi positivo. Se escludiamo i buoni 30 minuti con la Russia, anche questa sera ciò che non mi è piaciuto è l’atteggiamento. E’ vero, ci manca ancora qualche giocatore importante ed è noto il nostro deficit sotto canestro ma non è solo su questi punti che dovremo lavorare nei prossimi giorni. Già dal torneo di Atene affronteremo squadre davvero temibili e quei tre test ci diranno dove possiamo andare. Ho sofferto e soffro nel dover fare delle scelte come quelle che hanno coinvolto Andrea, Riccardo e Michele. Ma è il mio lavoro”.

Fip.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy