Lo sfogo di Alessandro Gentile: ”Ho vestito per tanti anni la maglia azzurra e ci sono rimasto male”

0

Tornato in Italia dopo l’avventura in Spagna con la maglia dell’Estudiantes, chiusa in anticipo causa Covid

Intervistato da La Gazzetta dello Sport ha trattato diversi temi interessanti

NAZIONALE

“Dopo il Covid non ho ricevuto alcuna telefonata, non dico certo per una convocazione, ma solo per sapere come stavo. Ho vestito per tanti anni la maglia azzurra e ci sono rimasto male. Sono felice per la grande estate vissuta dal­ l’Italia, ma per ora non voglio fare parte del gruppo. La Nazionale non è un obiettivo”.

VARESE

“Ha subito manifestato un gran­ de interesse, coach Vertemati e il g.m. Conti sono venuti a parlarmi di persona. Mi è bastato un gior­no per decidere”

COVID

“Esperienza dura, molto. Sia dal punto di vista fisi­ co che psicologico. Il virus mi ha insegnato che la vita può essere molto fragile e quindi bisogna dare il giusto peso alle cose. Mi godo ciò che prima davo per scontato. A volte mi arrabbiavo per delle fesserie, non è più cosi. Vivo la vita con serenità e gratitu­ dine, sono una persona fortuna­
ta. E vaccinata. La tutela della sa­ lute è al primo posto.”

DOVE PUÒ ARRIVARE VARESE?

“Non siamo ancora al completo (Beane è in arrivo in queste ore, ndr). Finora ho visto una squadra che si allena intensamente, gio­ vane e fisica, equilibrata e umile. Milano e Virtus Bologna, per po­ tenziale e investimenti, fanno un campionato a parte, poi tutto può succedere”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here