Mondiale U19F – La Spagna supera con autorità l’Italia e vola ai quarti di finale

Prova autoritaria delle iberiche che dopo un quarto a inseguire, superano e prendono il largo nella ripresa.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

La Spagna vola con pieno merito ai quarti di finale, superando al termine di una sfida praticamente sempre in controllo la compagine azzurra. La squadra di Lucchesi dopo un gran primo quarto, si scioglie come neve al sole subendo la maggior forza della squadra spagnola. Tra le azzurre uniche in doppia cifra la solita Andrè e Fassina.

Italia: Pinzan – Togliani – Fassina – Cubaj – Madera
Spagna: Alonso – Erauncetamurguil – Sole – Iparragirre – Junio

ITALIA COSTRETTA A INSEGUIRE COMPLICE IL SECONDO PERIODO- Le azzurre partono fortissimo, con Madera subito protagonista nello scrivere l’8-4 iniziale. La Spagna si rifà sotto con Ginzo, ma Cubaj tiene a distanza le iberiche. Si segna molto poco, con gli errori a farla da padrone sul campo. Botta e risposta tra Diallo e Andrè ma l’ultimo canestro è quello di Ginzo che insacca il 12-10 dopo un quarto. Nel secondo periodo il copione è totalmente differente: Diallo sale in cattedra con sei punti in fila, mentre Barneda firma il 12-18 sul tabellone. Fassina sblocca le azzurre, ma Junio fa volare le iberiche fino al più nove. Sole aumenta il distacco tra le due compagini, ma i punti di Andrè e Pinzan tengono incollata la squadra di Lucchesi, che va al riposo sotto 21-29.

SPAGNA CON AUTORITA’ AI QUARTI – Dopo l’intervallo Ginzo e Alonso scrivono nuovamente la doppia cifra di scarto (25-37), con Lucchesi costretto a chiamare minuto di sospensione. L’inerzia è però tutta della Spagna, con Diallo e Barneda che regalano alle iberiche il massimo vantaggio sul 29-43. L’ultimo canestro è quello di Fassina, a segno per il 31-43 dopo trenta minuti. Nell’ultima frazione c’è poca storia. La Spagna forte di quanto accumulato nei tre periodi precedenti mette subito la parola fine, con un break di 7-0 che porta il vantaggio a diciannove lunghezze di scarto (31-50). Il finale serve solo a ridurre lo scarto, con le azzurre che riducono il passivo fino al meno dieci. La Spagna s’impone 49-59.

MVP BASKETINSIDE: Ginzo
ITALIA – SPAGNA 49 59

Italia: Pinzan 6, A. Togliani 4, G. Togliani, Ianezic, De Cassan ne, Fassina 10, Parmesani, Cubaj 8, Madera 8, Andre 13, Castello ne, Pontoni ne.
Spagna: Alonso 2, Erauncetamurguil 4, Pena 1, Etxarri, Ayuso, Ginzo 10, Barneda 14, Sole 10, Iparragirre 2, Diallo 10, Brotons, Junio 6.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy