Fiba PreOlimpico: Spettacolo Italia, è finale

0
italia
Credit: fiba.basketball

E’ l’Italia la prima squadra finalista del torneo preolimpico di Belgrado. La squadra azzurra ha conquistato il successo nella semifinale giocata contro la Repubblicana Dominicana e ora aspetta la vincente di Serbia-Porto Rico per andarsi a giocare la qualificazione al tabellone principale delle Olimpiadi di Tokyo.

ITALIA 79 – 59 REPUBBLICA DOMINICANA (22-14; 42-30; 66-38)

Prima gara da dentro o fuori per l’Italia di Meo Sacchetti ed è Stefano Tonut a partire forti per gli azzurri con cinque punti realizzati e il naso immediatamente messo avanti dalla nazionale. C’è la reazione della Repubblica Dominicana ma al 4’ si inceppa la macchina offensiva dei centroamericani che permettono il break azzurro spinto da Polonara e Mannion, per il 16-6. Torres Cuevas è il più attivo dei suoi, realizza sei punti in tre possessi e rimette in carreggiata i suoi. Si iscrive alla partita anche Vitalia dall’arco, l’Italia è avanti 22-14 dopo dieci minuti di gioco.

La buona prestazione azzurra del primo quarto sembra confermata anche ad inizio secondo con Fontecchio e Mannion che riportano gli azzurri in doppia cifra di vantaggio, rispondendo con un canestro ad ogni segnatura dominicana. A metà quarto Lopez chiama time-out, spezza il ritmo italiano e Henriquez premia la scelta. Due triple per lui a cui si aggiunge un canestro di Solano e il match torna in equilibrio, 33-30 al 17’. L’Italia nel frattempo ha perso una palla sanguinosa con Spissu e ha messo sulle mani tre conclusioni per Melli, tutte finite sul ferro. Sembra il preludio per un finale di tempo sofferto, ma da qui in poi la Repubblica Dominicana non segna più e gli azzurri piazzano un break da 9-0 con le triple di Tonut, Fontecchio e Polonara. La squadra di Sacchetti è di nuovo in fuga, 42-30 al termine dei primi due quarti di gioco.

Al rientro dalla pausa lunga si sblocca Nicolò Melli con la rubata e la schiacciata che apre lo score del terzo periodo. L’Italia si affida a Tonut per allungare, con il giocatore della Reyer che prima piazza una tripla e poi completa un gioco da tre punti con contropiede a segno, fallo subito e canestro dalla lunetta. La Repubblica Dominicana è in bambola e gli azzurri ne approfittano con cinque punti per Fontecchio, due triple a bersaglio con Pajola e Melli e la netta sensazione che la finale sia molto più vicina, Italia avanti 61-32 al 27′. Gli azzurri con Vitali sfondano anche il muro dei trenta punti di vantaggio e solo il canestro di Mendoza nel finale porta il vantaggio sul +28. A dieci minuti dalla fine Fontecchio e compagni sono avanti 66-38.

Credit: fiba.basketball

Nell’ultimo periodo l’Italia si rilassa, pensando di aver già chiuso il match e subisce un brutto parziale da 9-1 chiuso dal canestro di Feliz Sarita. La Repubblica Dominicana prova a crederci, recupera tanti punti e torna sul -18, 72-54, con la tripla a bersaglio di Ramirez. Lo svantaggio si è ridotto ma non c’è spazio per una rimonta, l’Italia torna a segnare con Ricci e Abass, resta solo da portare il cronometro a 0. Gli azzurri di Meo Sacchetti vincono 79-59 e volano in finale. Manca l’ultimo step, contro la favorita Serbia o contro Porto Rico, per tornare alle Olimpiadi dopo 17 lunghissimi anni.

Tabellino

Italia: Spissu 3, Mannion 8, Tonut 14, Melli 5, Fontecchio 17, Tessitori 2, Ricci 2, Abass 3, Moraschini 2, Vitali 8, Polonara 9, Pajola 6. Coach: Meo Sacchetti

R. Dominicana: Francis Ramirez 12, Mendoza 4, Henriquez 10, Solano 6, Liz 4, Rojas 2, Feliz Sarita 4, Nunez Castillo, Martinez 3, Araujo 4, Torres Cuevas 6, Santos 4. Coach: Melvyn Lopez

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here