Olimpiadi Tokyo 2020 – Petrucci: “Grazie a squadra e staff. Ora al lavoro per migliorare ancora”

0
Petrucci

Tornati ai Giochi Olimpici dopo 17 anni attraverso l’impresa di battere la Serbia sul proprio campo, gli Azzurri hanno onorato alla grande la più importante competizione mondiale chiudendo al secondo posto il girone preliminare con due vittorie (Germania e Nigeria), una sola sconfitta di misura contro l’Australia e un Quarto perso solo nei minuti finali con la Francia.
Per l’Italia un risultato di grande pregio, con la consapevolezza di averlo ottenuto grazie a una squadra giovane, di talento e dal luminoso futuro. Una certezza, più che una speranza, per i prossimi impegni che attendono l’Italia a partire dalle qualificazioni al Mondiale 2023 e soprattutto dal girone Europeo che nel 2022 si disputerà a Milano.

Così il Presidente FIP Giovanni Petrucci: “Ringrazio i ragazzi uno ad uno, il coach Sacchetti e tutto lo staff per un risultato che mancava da tantissimi anni. Ovviamente non lo consideriamo un punto di arrivo ma una tappa intermedia. Avremmo voluto proseguire questo straordinario cammino battendo la Francia ma non è stato possibile. Complimenti a loro, hanno meritato. Siamo contenti che l’Italia sia tornata ai livelli che le competono e dopo un meritato riposo per tutti torneremo al lavoro per capitalizzare quanto raccolto questa estate ed aumentare ancora la diffusione del basket nel nostro Paese. Belle le parole di Nicolò Melli che ha detto di non veder l’ora di tornare a vestire la Maglia della Nazionale la prossima estate per confermarsi con questo gruppo. Dichiarazioni degne di un grande Capitano”.

Fip.it