Olimpiadi Tokyo 2020. Programma quarti di finale torneo femminile

0

Anche il torneo Olimpico femminile ha emesso i verdetti della fase di qualificazione a gironi. Da mercoledi il via alla corsa medaglie con i quarti di finale. Spagna, USA e Cina hanno chiuso la prima fase a punteggio pieno. 3 gare e altrettante vittorie davanti a Serbia, Giappone e Belgio che terminano al 2°posto. A completare l’elite eight del tabellone verso l’oro olimpico ci sono la Francia e l’Australia che estromettono dai giochi per la migliore terza il Canada. Chiudono l’avventura olimpica senza vittorie Corea, Nigeria e Porto Rico.

Il sorteggio dei quarti ha visto questi accoppiamenti:
Cina-Serbia (ore 3.00)
Australia-USA (ore 6.40)
Giappone-Belgio (10.30)
Spagna-Francia (14.00)

*ora italiana

Nell’ultima giornata dei gironi si è vista la vittoria della Spagna sul Canada che manda le iberiche al 1°posto del Girone A ed elimina le canadesi. Per la Spagna ancora in grande evidenza la neo-Reyer Astou Ndour che fa registrare l’ennesima doppia-doppia della sua ottima Olimpiade con 20 punti e 11 rimbalzi (9/10 dal campo). Doppia cifra anche Cristina Duvina e Alba Torrens in una Spagna che ha vinto 66-76 resistendo nel finale al tentativo di rimonta del Canada. Seconda classificata nel Girone A è la Serbia che vince a fatica contro la Corea (61-65) ma si qualifica per i quarti. Per le serbe ci sono 15 punti, 7 rimbalzi e 4 assist di Crvendakic, 14 punti per Tina Krajisnik, 12 di Yvonne Anderson. Corea eliminata ma dopo un buon torneo che l’ha vista soccombere di 4 punti sia contro la Spagna che contro la Serbia.

La regina del Girone B è Team USA che regola nella 3a uscita olimpica la Francia e aggiorna la sua striscia vincente in una Olimpiade portando la serie di vittorie consecutive a 52. Nel 93-82 per le statunitensi ci sono 22 punti e 7 rimbalzi di A’Ja Wilson, 17 e 7 per Brenna Stewart, 15 uscendo dalla panchina di Tina Charles e 11 per Britney Griner. Con i suoi 3 punti realizzati negli 11′ di impiego, Diana Taurasi raggiunge quota 400 punti realizzati nelle Olimpiadi. Meglio di lei soltanto Lisa Leslie (488). Nella Francia che lotta fino alla fine la migliore è Endene Miyem con 15 punti.
Il secondo posto nel Girone B è tutto del Giappone che vince contro la Nigeria grazie ai 102 punti del suo ottimo attacco. 19/39 sia da tre che da due punti per le nipponiche con 5 giocatrici in doppia cifra. Saki Hayashi ne mette 23 (7/11 da tre), 19 alla fine per Yuki Miyazawam 15 con 6/10 al tiro per Maki Takada, 12 di Akaho e 10 per Nako Motoziashi. Record per Rui Machida che mette a tabellino 15 assist, eguagliando il record in una Olimpiade tenuto dall’americana Teresa Edwards (contro l’Australia nel ’96). Il Giappone con 2 vittorie finisce davanti alla Francia che comunque accede agli ottavi come miglior terza.

La Cina si prende il primo posto nel Girone C. Tre su tre anche per le cinesi che battono nello scontro decisivo il Belgio (74-62). Gara decisa nella ripresa dove la Cina ha chiuso la sua difesa con il Belgio capace di segnare solo 25 punti e pagando una pessima percentuale nel tiro da tre (2/18). Finale 74-62 per la Cina con Yueru Li miglior realizzatrice con 14 punti. Al Belgio non basta la solita prova di Emma Meessemann (24 punti, 10/14 dal campo e 7 rimbalzi). La sfida finale manda la Cina al 1°posto e il Belgio al piazzamento d’onore. Terza piazza per l‘Australia che batte Porto Rico 96-69 ottenendo alla terza uscita la sua prima vittoria a Tokyo. Decisivo il parziale di 51-25 nel 2°tempo per le australiane dopo un buon equilibrio nei primi 20′. Marianna Tolo chiude con 26 punti, 17 rimbalzi e contribuisce alla faticosa qualificazione dell’Australia.

RISULTATI 3a GIORNATA e CLASSIFICHE FINALI

GIRONE A
Canada-Spagna 66-76
Corea-Serbia 61-65
CLASSIFICA
Spagna 6
Serbia 5
Canada 4
Corea 3

GIRONE B
Nigeria-Giappone 83-102
Francia-USA 82-93
CLASSIFICA
USA 6
Giappone 5
Francia 4
Nigeria 3

GIRONE C
Cina-Belgio 74-62
Australia-Porto Rico 96-69
CLASSIFICA
Cina 6
Belgio 5
Australia 4
Porto Rico 3