Olimpiadi Tokyo 2020 – Ricky Rubio trascina la Spagna ai Quarti di Finale. Battuta l’Argentina di un ottimo Laprovittola

0
Tokyo 2020 Rubio Spagna
FIBA Olympics

Ultima partita del Girone C di Tokyo 2020 tra la Spagna di Ricky Rubio e l’Argentina di Facundo Campazzo in quello che è un remake della finalissima dei Mondiali, vinta due anni fa dagli uomini di Sergio Scariolo.

SPAGNA – ARGENTINA 81-71 (20-25, 20-9, 21-19, 20-18)

Parte fortissimo l’albiceleste con un Nico Laprovittola, neo acquisto del Barça, in grande spolvero. La guardia argentina segna a ripetizione, anche canestri ad altissimo coefficiente di difficoltà, ed è il protagonista assoluto del primo tentativo di fuga degli uomini di Hernandez. La Spagna è contratta nei primi minuti e per sbloccarla serve il solito Ricky Rubio. Il veterano NBA è il leader della Spagna e con 11 punti in un amen, riporta a stretto contatto la sua nazionale. Nel secondo quarto si inceppa l’attacco dell’Argentina, anche perché Laprovittola smette di segnare ogni pallone che tocca, mentre sale di livello quello della Spagna. Il solito Rubio, ben aiutato dai veterani madrileni Sergio Llull e Rudy Fernandez, mettono la freccia per il sorpasso spagnolo. All’intervallo è +6 per una Spagna che era partita malissimo ma che ha recuperato con grande maturità.

Nel terzo quarto, la Spagna preme sull’acceleratore. Il solito Ricky Rubio, immenso sin qui, ben aiutato da Llull e Gasol, prova la fuga. L’Argentina soffre ed ha poche alternative in attacco ad eccezione di Laprovittola e Campazzo a tratti. Male Luis Scola, poco coinvolto in attacco e malissimo Gabriel Deck con 0 punti, probabilmente anche fuori forma a causa del Covid contratto poco prima delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Gli spagnoli toccano il +14, ma il finale di quarto restituisce un minimo di speranza all’Argentina, con i 6 punti in un amen, a firma Vildoza e Laprovittola (con magia dietro la schiena da rimessa). Nell’ultimo quarto finisce la benzina per i sudamericani. La Spagna fa quello in cui è maestra da sempre, gestire il vantaggio e soprattutto le energie in vista della partita decisiva per la testa del girone, domenica contro la Slovenia di Luka Doncic. MVP di giornata è Ricky Rubio faro di questa Spagna con una maturità raggiunta altissima in questa Olimpiade di Tokyo 2020.

SPAGNA: Abalde, Abrines 3, Claver 9, Fernandez 8, Garuba, P.Gasol 9, M.Gasol 2, Llull 10, Lopez-Arostegui, Rodriguez 6, Rubio 26. All: Scariolo.

ARGENTINA: Bolmaro 2, Brussino 8, Caffaro, Campazzo 10, Deck 2, Delia 2, Gallizzi, Garino, Laprovittola 27, Scola 13, Vaulet 2, Vildoza 5. All: Hernandez

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here