SBS-Viola: i ticinesi contro Reggio Calabria per restare tra le pri

0

Per la quindicesima giornata di DNA al “PalAmico” di Castelletto Ticino arriva la viola Reggio Calabria degli ex Quaglia e Caprari, entrambi hanno giocato in riva al Ticino nella stagione 2008/2009. La SBS occupa il quarto posto in classifica con 16 punti (8-4) al pari di Lucca ed è a due lunghezze da quell’Agrigento che settimana scorsa l’ha battuta 78-60 ed ha interrotto una striscia di sei vittorie consecutive. La Viola si trova invece nelle retrovie con 8 punti (4-8), ma con una rivoluzione interna e l’arrivo dell’ex Eagles Piazza ora sono ben tre le vittorie in fila, l’ultima per 81-69 in casa contro Recanati. Sarà quindi una partita dal pronostico scontato? Decisamente no.

I NUMERI GIALLO-BLU

Ormai lo sappiamo, in casa SBS i due marcatori più pericolosi sono Alex Ranuzzi e Federico Bolzonella, entrambi sopra i 15 punti di media, con il primo che cattura anche 5.8 rimbalzi con 2.5 recuperi e una valutazione di 15.5 e il secondo che tira con il 43% dall’arco con 4.3 rimbalzi e 2.3 assist. Il bolognese Ranuzzi nell’ultima uscita è stato ancora una volta tra i migliori con 16 punti, 5 rimbalzi e 14 di valutazione mentre il “Bolzo” non è riuscito a trovare il fondo della retina come in altre occasioni, 7 punti con 0/4 da tre punti. Ad Agrigento il migliore è stato Ihedioha, 18 punti con 6 rimbalzi, 2 stoppate e 20 di valutazione, ed anche nel corso della stagione si è dimostrato il migliore dei suoi alla voce valutazione con 18.2 (7° in DNA) ma anche alla voce rimbalzi, 8.3 e meritato 6° posto nelle classifiche di lega, tutto questo mettendo a referto più di 13 punti di media. Oltre al colored di Massa Castelletto può contare sotto le plance su un altro guerriero, Marco Pazzi infatti oltre ai suoi 12.4 punti porta alla causa anche 7.1 rimbalzi e 0.8 stoppate, anche lui però dovrà rifarsi della brutta prestazione di settimana scorsa dove ha segnato solo 4 punti con 2/11 dal campo. In dubbio Simoncelli, Garelli rischia dunque di doversi privare ancora dei suoi 9.2 punti di media con 5.4 falli subiti e 4.1 assist per una valutazione di 10.4.

GLI AVVERSARI

L’asso nella manica degli arancio-neri è Alessandro Piazza, arrivato da sole due partita è già diventato l’autentico trascinatore della squadra con i suoi 28 punti alla prima uscita. Nella vittoria con Recanati si è “limitato” a segnare 11 punti ma le sue mani veloci hanno recuperato 5 palloni e servito ben 6 assist per una valutazione di 16 che con la partitona d’esordio sale ad una media di 26.5. L’ex Eagles si era già distinto al “PalAmico” dove nonostante la netta sconfitta dei suoi contro Bolzonella e compagni aveva totalizzato 15 punti con 5 palle recuperate, 8 assist e 25 di valutazione. Il secondo miglior realizzatore è Marco Caprari con 12.5 punti e il 49% dai 6.75, il nativo di Macerata è reduce da due partite sotto-media e vorrà sicuramente ben figurare davanti ad una delle sue ex curve, stimolato anche dal confronto a distanza con il tiratore ticinese Bolzonella. In doppia-cifra di media troviamo anche Ammannato e Fontecchio con circa 11 punti a testa,  per il primo contro Recanati 19 punti con un ottimo 8/8 da due punti con 5 rimbalzi, 6 falli subiti e una valutazione di 23 mentre per il secondo 13 punti e 6 rimbalzi. Attenzione anche a Fabi con i suoi 8.8 punti e 3.1 falli subiti e reduce da due buone prestazioni.  

QUI REGGIO CALABRIA (a cura di Giuseppe Dattola)

Vigilia di lavoro per la Viola che, domani, è di scena a Castelletto Ticino. La formazione neroarancio giocherà contro una formazione che naviga a metà classifica ma che, nel recente passato, ha avuto anche esperienze in Legadue grazie al lavoro di una dirigenza che ha fatto conoscere lo sport con la palla a spicchi ad una città che aveva bisogno di un progetto di questo tipo. In questi giorni, lo staff tecnico ha lavorato sui possibili giochi offensivi degli avversari di domani e coach Ponticello ha fatto capire che non si dovrà dare spazio ai temibili lunghi dei lombardi, quindi attenzione ai tagliafuori e bisogna fare pressione sui portatori di palla in modo tale che i rifornimenti dentro l’area tardino ad arrivare. Servirà una grande prova difensiva da parte di tutti gli effettivi ma la Viola ha dimostrato di avere i mezzi per fare risultato anche su parquet difficili come quello in cui giocherà domani; d’altronde, è cosa recente la grande vittoria sul campo di Casalpusterlengo, violato due domenica fa grazie ad una splendida prestazione di squadra. L’obiettivo è ripetersi anche se c’è bisogno di un’altra esibizione quasi perfetta, altrimenti si rischia di dare spazio alle iniziative di Castelletto che gioca un basket fisico su due lati del campo. coach Ponticello ha ormai preso le redini di un gruppo che ha dei veterani importanti e dei giovani prospetti fra i quali c’è anche il versatile Germani, il quale ha avuto poco spazio nella precedente gestione mentre l’ex allenatore di Matera sta cercando di ritagliargli un ruolo importante facendo diventare il settimo uomo della rotazione dato che Germani può tranquillamente essere impiegato sia come lungo tattico che nel reparto esterni. Germani è stato un altro investimento di livello di una dirigenza che ha puntato tanto su giovani in rampa di lancio e che vogliono sfruttare la Viola come prestigioso trampolino di lancio per le rispettive carriere. Domani, come detto, ci sarà un altro interessante banco di prova per una compagine che sta risalendo la classifica ma che non può permettersi cali di concertazione dato che ci sono due mesi di stagione da recuperare anche se c’è da dire che era normale per un gruppo che si affacciava per la prima volta a questi livelli.

 

PRECEDENTI

Nella scorsa stagione non c’è stato nessun confronto tra le due squadre.

Palla a due domenica 16/12 alle ore 18.00 al Palazzetto dello Sport (PalAmico) via del Lago,2 Castelletto Sopra Ticino (NO)

Arbitri: Caforio Angelo, Marota Giampaolo

SBS Castelletto Ticino: Bolzonella, Damiani, Ferè, Hidalgo S., Ihedioha, Minoli, Pazzi, Ranuzzi, Sanguinetti, Simoncelli All. Garelli

VIOLA Reggio Calabria: Ammannato, Caprari, Fabi, Fontecchio, Germani, Piazza, Quaglia, Ricci, Rugolo, Sabbatino All. Ponticiello

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here