76ers, rivoluzione del roster in vista

0

 

Re-building. Parola molto comune nell’NBA attuale, sta ad indicare il processo di ricostruzione di una franchigia, che può essere sia moderato sia totale. I Philadelphia 76ers hanno intrapreso sicuramente la seconda opzione, ” svendendo ” tutti i giocatori di rilievo di loro proprietà e accumulando scelte, giocatori giovani e spazio salariale. I 76ers hanno infatti dato via nel giro di poco tempo Andre Iguodala, Jrue Holiday ed Evan Turner, portandosi cosi dall’essere una squadra che fa tranquillamente i Play-Off ad essere una delle peggiori squadre della lega. L’intento del Front Office dei 76ers sembrava proprio questo nella stagione appena conclusa: perdere per salire in lottery, firmando tanti giocatori di basso livello fino alla fine della stagione.

Ma nel roster attuale, quanti sono i giocatori che potranno far parte di una futura squadra dei 76ers? Scopriamo nel dettaglio la situazione:

Micheal Carter Williams, PG, 2.3 milioni annuali fino al 2017-2018

Se c’è una nota positiva nella stagione dei 76ers, è certamente MCW. Draftato con l’11 scelta assoluta, la Point Guard dei 76ers è il maggior candidato al premio di Rookie Of The Year. Il contratto è ancora lungo: Carter-Williams rappresenta quindi l’unica sicurezza nell’attuale roster di Philadelphia

Nerlens Noel, PF/C, 3.1 milioni annuali fino al 2017-2018

Rookie dei 76ers che non ha messo ancora piede in NBA a causa di un infortunio, arrivato in sede di Draft dai Pelicans in cambio di Jrue Holiday. Ha anche lui un futuro sicuro nei 76ers, ma ad oggi rimane un grosso punto interrogativo

Thaddeus Young, SF/PG, 9.1 milioni annuali, opzione per la stagione 2015/2016

Young viene da una buona stagione con la squadra di Philadelphia ed ha ancora un anno di contratto, tuttavia nulla assicura che il buon Thaddeus farà ancora parte del roster dei 76ers il prossimo anno. Visto anche l’oneroso contratto, Young nella prossima stagione potrebbe subire un trattamento simile a quello di Granger, ovvero essere tagliato/scambiato e cercare fortuna altrove

Tony Wroten, 1.2 milioni annuali, opzione per la stagione 2015/2016

Giocatore giovane con un contratto basso e che ha disputato un’ottima stagione, l’ideale per i 76ers: rimarrà sicuramente a Phila.

BJ Mullens, 1.06 milioni annuali, opzione per questa off-season

Molto probabilmente Mullens attiverà l’opzione, ma difficilmente rimarrà a Phila anche la prossima stagione: i 76ers probabilmente decideranno di tagliarlo

James Anderson, Free Agent

Partito per la maggior parte delle volte nello S5 dei 76ers, Anderson è in scadenza di contratto. L’impressione è che Phila abbia intenzione di rinnovarlo ma a cifre moderate, difficilmente lui deciderà di rimanere.

Jason Richardson, 6.6 milioni annuali, opzione per questa off-season

Richardson a causa di vari infortuni ha giocato pochissimo da quando è ai 76ers, in più ha un contratto piuttosto pesante e 34 anni suonati. L’idea è quella di un ” injury-related buyout ” che libererebbe ulteriormente il salary cap dei 76ers

Arnett Moultrie, 1.1 milioni annuali, opzione per la stagione 2015-2016

Dopo una stagione molto deludente condita da una squalifica per uso di sostanze illegali, Moultrie sembra essere destinato al taglio.

Elliot Williams, 890k annuali, opzione per questa stagione

Williams attiverà sicuramente l’opzione, toccherà alla dirigenza dei 76ers decidere se tagliarlo o meno. Sembra però essere uno dei favoriti tra i ” dubbi ” a rimanere.

Jarvis Varnado, Henry Sims, Brandon Davies, Hollis Thompson, Casper Ware, Adonis Thomas: Free Agent

Tutti giocatori in scadenza, sembrano essere destinati a lasciare Phila. Difficilmente la dirigenza dei 76ers deciderà di rinnovare qualcuno.