Adam Silver punta sempre di più su un torneo all’interno della stagione NBA

Adam Silver punta sempre di più su un torneo all’interno della stagione NBA

La formula sarebbe quella delle coppe nazionali in Europa.

di Marco Morandi

L’idea sarebbe quella di un torneo all’interno della stagione regolare, un po’ come funziona con le coppe nazionali nei vari campionati europei: così Adam Silver, commissioner della NBA, vorrebbe cercare di modificare il calendario della lega, magari offrendo 1 milione a giocatore come premio per i vincitori di questo torneo.
Il torneo prevederebbe la partecipazione di tutte le squadre, e alcune partite di stagione regolare varrebbero anche per il torneo stesso; le prime squadre di ciascuna Division passerebbe ai quarti di finale, insieme alle due con i migliori record.

Ma alcune squadre sono scettiche a riguardo: qualche stella potrebbe preferire i giorni in più di riposo piuttosto che qualificarsi per un torneo che ai loro occhi vale poco o niente, mentre le dirigenze non gradirebbero l’accorciamento della stagione regolare (da 82 a 78 partite) per fare spazio al torneo, che comporterebbe la perdita degli incassi di due gare casalinghe.

Oltre a questo torneo, la NBA starebbe anche prendendo in considerazione l’idea di far giocare uno spareggio a fine stagione per la settima e l’ottava posizione nella griglia Playoffs e un cambio del seed nelle Finali di Conference.
I cambi dovrebbero diventare realtà dalla stagione 2021/22, sempre che vengano accolti almeno dai due terzi delle squadre e dall’Associazione dei Giocatori, nella riunione che avrà luogo il prossimo aprile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy