Alex Abrines è stato aiutato molto da Westbrook durante i suoi problemi psicologici ad OKC

Alex Abrines è stato aiutato molto da Westbrook durante i suoi problemi psicologici ad OKC

Parole al miele nei confronti del suo ex compagno Russell Westbrook

di Brenno Graziani

Non solo è un grande fan di Russell Westbrook come campione NBA, ma anche dal punto di vista umano.

Alex Abrines, ex guardia degli Oklahoma City Thunder, ora a Barcellona, ha ringraziato Russell Westbrook durante una recente intervista. Il 26enne spagnolo ha affermato che Westbrook gli è sempre stato vicino e che l’ha aiutato molto nel corso dei suoi tre anni ad Oklahoma, specialmente quando era un rookie nella stagione 2016-2017, la prima senza Kevin Durant.

Nel corso della passata stagione NBA, quando Abrines ha lasciato la squadra per motivi psicologici, Westbrook è stata una delle persone che è stata più vicina ad Abrines, affermando che si prendeva cura della persona al di là del giocatore.

Abrines ha anche parlato della pressione che si ha giocando in palcoscenici così prestigiosi, affermando che i farmaci aiutano, ma è anche necessario il supporto morale e l’affetto dei familiari e degli amici. Il dolore psicologico è un dolore diverso da quello fisico, come può essere un infortunio al ginocchio, poiché a differenza di quest’ultimo, che si può sentire e vedere, quello psicologico non può essere osservato e trattato come un normale infortunio fisico. I soldi, secondo Abrines, non sono tutto: quando affronti una cosa del genere, per lo spagnolo, capisci che non valgono niente in confronto alla salute mentale.

Recentemente altri campioni dello sport hanno iniziato a parlare pubblicamente dei loro problemi. Avere dei compagni, persone e amici come Russell Westbrook lo è stato per Abrines, è di sicuro un aiuto per tutti gli atleti che hanno bisogno d’aiuto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy