Annunciata la classe Hall of Fame del 2017

0

Annunciata ieri la classe Hall of Fame del 2017 su ESPN2: i nomi sono quelli di Tracy McGrady, Rebecca Lobo, Bill Self, Muffet McGraw, Robert Hughes, Jerry Krause, George McGinnis, Tom Jernstedt, Nikos Galis, Zack Clayton e Mannie Jackson.

mcgrady_tracy_g_mp_64011
Tracy McGrady – Fonte: Grantland

La conferma di McGrady è arrivata appena al primo anno utile (a partire dal quinto anno dal ritiro, tempo minimo per essere inclusi nella Hall of Fame), visto il suo ritiro al termine della stagione 2012/13, in cui giocò ai playoff con i San Antonio Spurs. Entusiasta della notizia il suo ex-compagno Dikembe Mutombo: <<Sono contentissimo di vedere nella Hall of Fame due amici come Tracy e Yao (Ming, entrato nella Hall of Fame l’anno scorso, ndr), due che con me hanno giocato per anni in una delle migliori organizzazioni, gli Houston Rockets – le parole dette dal centro a Mark Berman di Fox 26 –. Ora posso sedermi con i miei bambini e dire loro che non sono l’unico Hall of Famer uscito dagli Houston Rockets. Sono fortunato per aver potuto giocare con loro.>>

22153
Rebecca Lobo – Fonte: Grandstand Sport and Memorabilia

Rebecca Lobo, centro di 1.93 m, ritiratasi nel 2003, faceva già parte della Women’s Basketball Hall of Fame dal 2010. Dopo aver vinto un titolo NCAA nel 1995 con le Connecticut Huskies, è stata una pioniera della WNBA giocandoci per sei stagioni, dal 1997 al 2003, vestendo le maglie di New York Liberty, Springfield Sprint, Houston Cornets e Connecticut Sun.

Fonte: Her Campus
Bill Self – Fonte: Her Campus

Bill Self è l’attuale allenatore dei Kansas Jayhawks, con cui è stato campione NCAA nel 2008. Ha iniziato la sua carriera facendo da vice sempre ai Jayhawks nel 1985, cambiando poi cinque università e tornando a Kansas, stavolta nel ruolo di head coach, nel 2003

Fonte: heavy.com
Muffet McGraw – Fonte: heavy.com

Ann O’Brien “Muffet” McGraw è, dal 1987, l’allenatrice della squadra collegiale femminile di Notre Dame, con cui in 27 anni ha vinto oltre 660 partite a fronte di poco più di 210 sconfitte. Con la sua squadra ha vinto il campionato NCAA nel 2001 e ha raggiunto per ben sette volte le Final Four.

Robert Hughes - Fonte: Dallas Sports News
Robert Hughes – Fonte: Dallas Sports News

Robert Hughes, che tra un mese compirà 89 anni, è stato allenatore della Paul Laurence High School a Fort Worth, in Texas, dal 1973 al 2005. Prima di Paul Laurence, aveva allenato la Terrell High School, una scuola per soli neri, durante il periodo della segregazione razziale. Al suo ritiro, era l’allenatore con il maggior numero di vittorie nella storia del basket liceale con 1333.

Jerry Krause - Fonte: Chicago Sun Times
Jerry Krause – Fonte: Chicago Sun Times

Jerry Krause è stato il GM degli storici Chicago Bulls di Phil Jackson e Michael Jordan che portarono a casa tutti e sei i titoli della franchigia. Arrivato ai Bulls quando Jordan era già a roster, Krause è riuscito a portare in Illinois Scottie Pippen, Horace Grant, Toni Kukoc, Dennis Rodman e anche lo stesso coach Jackson. A 77 anni, il 21 marzo 2017, il cuore di Krause si è fermato, a 14 anni dalla dimissione dal ruolo di general manager per motivi di salute, dopo essere stato eletto per due volte  NBA Executive of the Year.

george Mcginnis - Fonte: Maillot NBA
George Mcginnis – Fonte: Maillot NBA

George McGinnis ha giocato per 11 anni tra ABA ed NBA, vincendo due volte il titolo ABA, nel 1972 e 1973 (anno in cui fu anche MVP dei Playoffs), e venendo inserito nel miglior quintetto NBA nel 1976.

Tom Jernstedt - Fonte: The Register Guard
Tom Jernstedt – Fonte: The Register Guard

Tom Jernstedt era già stato inserito nella National Collegiate Basketball Hall of Fame nel 2010, in seguito a 38 stagioni da amministratore nella lega collegiale. Dal 1997 al 2000 è stato vice-presidente di USA Basketball e dal 2001 al 2004 ne è stato presidente.

Nikos Galis - Fonte: museodelbasket-milano.it
Nikos Galis contro Mike D’Antoni – Fonte: museodelbasket-milano.it

Nikos Galis, già membro della FIBA Hall of Fame dal 2007, è un ex cestista greco naturalizzato americano per via della sua nascita ad Union City (New Jersey). Dopo una carriera collegiale che lo vedeva, a livello realizzativo dietro solo a Larry Bird e Lawrence Butler a livello nazionale, venne scelto dai Boston Celtics con la 68esima scelta al Draft del 1979. A causa di un infortunio non si unì però alla squadra e andò a giocare in Grecia, all’Aris Salonicco. Nel 1982, in un’amichevolte contro la North Carolina di un giovane Michael Jordan, segnò 50 punti. Red Auerbach ammise che il mancato ingaggio di Galis fosse stato il più grande errore della sua carriera da dirigente.

Zack Clayton - Fonte: The Swadow Ball Express
Zack Clayton – Fonte: The Swadow Ball Express

Zack Clayton, nato nel 1921 e morto nel 1997, giocò nei New York Renaissance, squadra che vide i suoi albori nel 1923 e che chiuse i battenti nel ’49. Nella sua carriera, Clayton giocò anche per gli Harlem Globetrotters.

Mannie Jackson - Fonte: NBA.com
Mannie Jackson – Fonte: NBA.com

Mannie Jackson è il proprietario degli Harlem Globetrotters. Ci giocò dal 1962 al 1964 e fu il primo afroamericano ad avere il controllo di un’organizzazione sportiva e di intrattenimento internazionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here