Anthony Davis e il suo mentore a Londra 2012

AD, appena 19enne, ha partecipato alle Olimpiadi di Londra 2012 e ha avuto un “vecchio” compagno di squadra che lo ha preso sotto la sua ala.

di La Redazione

La nazionale americana presente alle Olimpiadi di Londra 2012 vedeva tra le sue fila anche un giovanissimo Anthony Davis, appena uscito dal college; e quando i genitori di Davis si presentarono all’albergo dove alloggiava USA Team, trovarono ad accoglierli Kobe Bryant, che disse al padre di AD: “Signor Davis, ho io suo figlio con me. Tengo questo ragazzo sotto la mia ala, viene con me ovunque io vada per tutte le Olimpiadi.”

Da allora, quando i Lakers giocavano a New Orleans, Kobe passava sempre a salutare i genitori di Davis, e si manteneva in contatto anche con lo stesso Anthony, via messaggio. Nessuna mira di reclutamento, semplicemente Kobe aveva visto qualcosa in AD e lo aveva tenuto d’occhio, come è successo anche con altri giovani.

https://www.sportingnews.com/
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy