Anthony Davis lascerà i Lakers, ma anche no

L’ala dei Lakers e neo campione Anthony Davis ha deciso di non esercitare la player option da quasi 29 milioni presente nel suo contratto. Ma resterà in gialloviola con un nuovo accordo, probabilmente biennale.

di La Redazione

Anthony Davis ha appena vinto il suo primo titolo NBA con i Lakers segnando più punti nei Playoffs di chiunque altro (582, contro i 580 di LeBron). Sconfitti i Miami Heat, aveva fatto tremare i tifosi gialloviola dicendo che non sapeva se fosse rimasto. Ora il tweet di The Athletic ha calmato tutti.

Il #3 dei Lakers non eserciterà la player option da 28.8 milioni, ma punterà ad un nuovo accordo probabilmente da 1+1. Con quel tipo di contratto si uniformerà a LeBron James, che infatti ha ancora un anno garantito più una player option da 41 milioni per il 2021/22. Anthony Davis potrebbe chiedere ai Lakers un biennale da circa 68 milioni.

C’è un’altra possibilità, e cioè un 2+1 da 106 milioni. Con questo tipo di contratto, Anthony Davis potrebbe raggiungere i 10 anni di carriera NBA nel 2022, cosa che gli permetterebbe poi di firmare un quinquennale da 253 milioni.

Resta più difficile un rinnovo quadriennale, vista la situazione economica attuale. Davis firmerà un contratto breve, poi tra qualche anno penserà ad estensioni pluriennali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy