Bam Adebayo: “Tagliato da Team USA? Popovich credeva non fossi pronto”

Bam Adebayo: “Tagliato da Team USA? Popovich credeva non fossi pronto”

Il lungo degli Heat potrebbe puntare ad un posto all’All Star Game, ma non dimentica l’opportunità estiva negatagli da coach Pop.

di La Redazione

Bam Adebayo potrebbe puntare ad un posto all’All Star Game, ma non dimentica l’opportunità estiva negatagli da coach Pop. I titolari verranno annunciati il 23 gennaio, mentre le riserve una settimana dopo.

Il lungo degli Heat è stato uno degli ultimi tagli di coach Popovich prima di partire per i mondiali cinesi: in questa stagione il #13 di Miami ha dimostrato una crescita notevole e, insieme a Butler e ai giovani, sta trainando la franchigia della Florida nei piani alti della Eastern Conference (è seconda con record 27-11). “Pop disse che non ero pronto, nulla più”, ha rivelato Adebayo al Miami Herald. “Ognuno ha le sue opinioni, quindi presumo che la sua fosse quella che io non fossi pronto per i mondiali. Comunque non mi interessa, ora sono concentrato solamente sulla stagione”. Al suo posto coach Pop ha chiamato Turner dei Pacers, Brook Lopez dei Bucks e Miles Plumlee dei Nuggets ma a parte Turner gli altri due erano gli ultimi delle rotazioni, che spesso nemmeno sono entrati in campo.

Adebayo ha detto di non aver avuto altre conversazioni con Popovich riguardo all’esclusione da Team USA, solamente un saluto veloce prima del match di preseason tra Spurs e Heat.

Miami ospiterà proprio San Antonio mercoledì notte. Adebayo sta mantenendo medie di 15.9 punti (60 nelle ultime tre con 27/34 al tiro), 10.5 rimbalzi, 4.5 assist, 1.2 stoppate e 1.3 rubate in 34′ di utilizzo medio, tirando con quasi il 60% dal campo. Il centro di Miami concede agli avversari il 43% al tiro, quinto miglior dato tra i lunghi che hanno giocato almeno 30 gare in stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy