Ben Simmons, 10 squadre hanno chiamato i Philadelphia 76ers

0
Getty Images

La telenovela Irving va di pari passo con quella di Ben Simmons, anche se per motivi totalmente diversi.

L’australiano è tornato a Philadelphia in questi giorni ma non ha nessuna intenzione di giocare con i Sixers quest’anno, motivo per cui la dirigenza tiene aperte tutte le porte per una trade. Il problema però è la richiesta dei Sixers, visto che qualche settimana fa hanno rigettato un’offerta dei Blazers con McCollum più tre prime scelte perché volevano lo “swap” (scambio di scelta se più favorevole) per ulteriori tre prime scelte.

Restano comunque ben 10 squadre sul talento australiano: Cleveland Cavaliers, Indiana Pacers, Detroit Pistons, Houston Rockets, gli stessi Portland Trail Blazers, Sacramento Kings, Toronto Raptors, Minnesota Timberwolves e San Antonio Spurs. La decima sarebbero i Brooklyn Nets, ma per ora sembra assai remota la possibilità di una trade tra le due squadre incentrata su Simmons ed Irving.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here