Butler vuole la cessione subito: a rischio la sua partecipazione al training camp

Butler vuole la cessione subito: a rischio la sua partecipazione al training camp

La telenovela in casa Timberwolves continua.

di La Redazione

La talentuosa ala di Minnesota, Jimmy Butler, vuole subito la cessione. Non è una novità, rispetto alle ultime notizie uscite dal suo colloquio con coach Thibodeau. Tuttavia il #23 potrebbe non presenziare al training camp dei T’Wolves nel caso sia ancora a roster per il 25 settembre, data di inizio della preparazione dei lupi.

Riepiloghiamo la situazione:

  • 1-Jimmy Butler ha avuto seri problemi con Towns (e forse Wiggins) durante l’anno.
  • 2-Butler ha chiesto un incontro con Thibodeau probabilmente per mettere il GM/coach di fronte ad una scelta “aut-aut”: o tieni me o tieni lui/loro.
  • 3-L’incontro non è andato a buon fine e il giocatore ha chiesto la cessione immediata, con tanto di possibili sue preferenze.
  • 4-Thibs afferma che è disposto a lasciare lui la franchigia, piuttosto che Butler se ne vada in cambio di giocatori/scelte da rebuilding.
  • 5-La dirigenza afferma che Jimmy Butler non è sul mercato e anzi si sta lavorando ad un rinnovo.
  • 6-Qualche ora dopo il proprietario Glen Taylor nega il punto precedente dicendo che la stella di Minnesota è disponibile per chi facesse una buona offerta.
  • 7-La situazione è diventata insostenibile, con il giocatore che ha fatto sapere a Thibodeau che o verrà scambiato subito oppure non parteciperà al training camp e, probabilmente, nemmeno alle partite di regular season.

Il #23 ha ancora un anno di contratto dopodiché, non esercitando la sua player option, diverrebbe automaticamente free agent. Se viene scambiato, con la nuova squadra ha diritto all’estensione quinquennale da 190 milioni. Nell’ultima stagione, Butler è stato uno dei nove giocatori NBA a chiudere con medie di 22 punti, 5 rimbalzi e 4 assist.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy