Buyout NBA, ecco i giocatori rilasciati (e che firmeranno altrove)

Buyout NBA, ecco i giocatori rilasciati (e che firmeranno altrove)

Il 1 marzo era il termine ultimo per firmare un buyout per lasciare la squadra e firmare con una nuova franchigia che potrà disputare i Playoffs.

di La Redazione

Il 1 marzo era il termine ultimo dei giocatori NBA per firmare un buyout con la squadra di appartenenza per poter poi approdare in un’altra franchigia ed essere eleggibile per i Playoffs.

Anthony Tolliver ha lasciato i Kings (era arrivato da Portland) con cui era in scadenza. Il 35enne ha medie di 3.3 punti e 2.9 rimbalzi in 15′

Allen Crabbe lascia Minnesota (era arrivato da Atlanta) così permette ai Timberwolves di risparmiare qualche milione di stipendi e ora l’ala potrà firmare in una squadra da Playoffs. Stagione difficile per lui dopo lo scorso grande anno ai Nets: medie di 4.6 punti e 2.1 rimbalzi in 18′

Jordan McRae lascia Denver (arrivato dai Timberwolves) e firmerà con Phoenix, la prima squadra che nel 2015 gli diede una possibilità NBA. Siccome i Suns assorbiranno il suo contratto, i Nuggets vanno parecchio sotto al tetto massimo del salary cap e liberano un altro posto a roster. Phoenix trova uno scorer dalla panca, per sostituire parzialmente il buco lasciato da Kelly Oubre, che si è rotto il menisco e dovrà probabilmente saltare il resto della stagione. Prima della trade, a Washington aveva circa 12 punti, 3 rimbalzi e 3 assist in 21′ di media.

Getty Images

Troy Daniels è stato rilasciato dai Lakers, che così permettono al giocatore di andare in una squadra dove giocherà di più e alla franchigia di liberare uno spazio per aggiungere Dion Waiters (se oggi l’incontro va a buon fine). Il GM Pelinka ha detto che i Lakers non avranno fretta di aggiungere l’ultimo tassello: c’è tempo fino all’ultimo giorno di regular season. Daniels ha segnato 4.2 punti in 11′ di media con i gialloviola, ma era molto amato in spogliatoio.

Chasson Randle è il primo giocatore a lasciare la Cina durante lo stop per il CoronaVirus e firmare in NBA (un altro è arrivato in Italia): lo farà con i Golden State Warriors, probabilmente con un 10-day contract.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy