Carmelo Anthony: “Ero pronto a ritirarmi, poi è arrivata la chiamata dei Blazers”

Carmelo Anthony: “Ero pronto a ritirarmi, poi è arrivata la chiamata dei Blazers”

‘Melo era fermo da un anno solare, quando finì l’esperienza con Houston dopo sole dieci gare del campionato scorso.

di La Redazione

Carmelo Anthony ha finora giocato 7 partite, tutte da titolare, da quel giorno in cui Wojnarowski ha shockato tutti con il tweet in cui annunciava l’accordo tra i Blazers e la stella NBA con oltre 25000 punti in carriera.

Qualche giorno fa la NBA ha premiato il #00 dei Blazers eleggendolo miglior Giocatore della settimana per la Western Conference, ad oltre 5 anni e mezzo dall’ultima volta quando ancora vestiva la maglia dei Knicks. Sta segnando 16.4 punti e 6 rimbalzi in 30′ con un buon 44% al tiro.

Carmelo Anthony ha rivelato un aneddoto: “Ero pronto per ritirarmi ma all’improvviso è arrivata la chiamata di Portland. Mi stavo stancando di aspettare e ormai pensavo che dopo oltre 15 anni di carriera era tempo di smettere, ho dato tanto a questo gioco”. Il campione NCAA 2003 con Syracuse non giocava dal novembre 2018 quando lasciò gli Houston Rockets dopo sole dieci presenze.

In carriera ha giocato 1071 partite di stagione regolare (più 72 ai Playoffs) con 25666 punti, a soli quattrocento dal 17° posto nella classifica all time NBA.

Qui trovate l’intervista completa di Rachel Nichols di ESPN al futuro Hall of Famer:

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy