Carmelo Anthony frustrato dopo la sconfitta contro i 76ers

Carmelo Anthony frustrato dopo la sconfitta contro i 76ers

Il leader dei Knicks, secondo quanto riportato da alcune fonti, avrebbe avuto parole poche gentile verso i compagni per il loro atteggiamento nel finale di partita

di Nicolò Marchese, @@nickmarchese93

Tutt’altro che pacifica l’atmosfera che si respira in casa New York Knicks. Dopo il caos sollevatosi per la misteriosa “fuga” di Derrick Rose, ad aggiungere benzina sul fuoco ci sono le dure parole pronunciate da Carmelo Anthony, negli spogliatoi, dopo la sorprendente e deludente sconfitta patita sul campo dei Philadelphia 76ers. Secondo quanto riportato dal giornalista del New York Daily News Frank Isola, l’ex Nuggets avrebbe rimproverato in modo molto severo i compagni, rei di aver gettato via un vantaggio di 10 punti a due minuti e mezzo dalla fine contro una squadra molto inesperta come quella allenata da Brett Brown.

Inoltre, pare che Anthony fosse molto arrabbiato per non essere stato coinvolto nel possesso offensivo finale della propria squadra, da cui è scaturito l’air ball di Porzingis ed il successivo game-winner di McConnell. Al termine della sfida, il leader dei Knicks ha definito la sconfitta come “molto deludente“, aggiungendo che tutti quanti avrebbero dovuto farsi un esame di coscienza ed essere consapevoli di quanto inaccettabile fosse un epilogo del genere.

csnphilly.com

Nonostante ciò, pare che Anthony non abbia intenzione di eliminare la clausola di “non scambio” presente nel contratto che lo lega alla franchigia della Grande Mela e che non stia pensando ad una trade, perlomeno in tempi brevi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy