Caso scommesse in NBA, indagato Jontay Porter

0
https://www.sportsnet.ca/

Jontay Porter, ala dei Toronto Raptors e fratello del campione NBA Michael, è sotto indagine da parte della lega per un presunto caso di scommesse verificatosi negli ultimi mesi.
Le gare incriminate sarebbero quelle del 26 gennaio e del 20 marzo: nella gara di gennaio Porter (che al tempo aveva medie da 4.9 punti, 3.4 rimbalzi e 2.2 assist in 15.6 minuti) aveva un under fissato a 5.5 punti, 4.5 rimbalzi e 1.5 assist, con 0.5 per le triple segnate, ed è uscito dopo soli 4 minuti lamentando un aggravarsi di un infortunio all’occhio, chiudendo con tutte le statistiche sotto all’under. Due giorni dopo ha giocato 19 minuti facendo registrare 12 punti, 7 rimbalzi e 3 assist.
Storia simile per la gara di marzo, in cui ha giocato solo 3 minuti prima di uscire per una non specificata “illness”.

In entrambe le situazioni, le scommesse sull’under di Porter sono state quelle più remunerative di tutte tra le puntate sulla NBA.
Ovviamente ai giocatori NBA, così come a tutti gli altri dipendenti della lega, è vietato scommettere non solo sulle partite che li vedono coinvolti, ma su qualunque evento NBA.

Ora Jontay Porter rischia una multa, una sospensione, o addirittura la rescissione del contratto con i Raptors.