Charlotte vuole Drummond, farà un tentativo entro la trade deadline

La franchigia del North Carolina ha messo gli occhi sul centro dei Pistons già dallo scorso anno.

di La Redazione

Charlotte ha più volte dimostrato di aver individuato in Andre Drummond il centro che serve per approdare in pianta stabile ai Playoffs. Sebbene sia da più di un anno che la franchigia di Michael Jordan ha messo gli occhi sul #0 dei Pistons, ancora nessuna offerta è stata fatta alla franchigia di Detroit.

Nelle ultime ore, i Pistons sarebbero disposti a privarsi del centro 26enne per poi ripartire da zero, visto che continuare a giocare al massimo per un primo turno Playoffs non ha molto senso. Charlotte ha 45 milioni in scadenza tra Kidd-Gilchrist, Williams e Biyombo, quindi almeno uno o due di questi serviranno per pareggiare i 27 milioni del contratto di Drummond (che ha anche una player option da 28.7mln per il prossimo anno, e verosimilmente verrà esercitata dal giocatore).

Oltre a questi in scadenza, la franchigia di Detroit in cambio vorrà almeno un giovane – Graham, Bridges oppure Monk su tutti – più una prima scelta al draft. Il rischio per Charlotte è privarsi di qualche giovane che sta facendo molto bene in cambio di un lungo che potrebbe poi decidere di sondare il mercato non esercitando la player option: a questo punto, gli Hornets aspetterebbero fine stagione quando scadranno i 45 milioni menzionati in precedenza ed avrebbero lo spazio per firmare Drummond, senza così rinunciare a scelte al draft e ai giovani di belle speranze che si ritrovano attualmente a roster.

Per Drummond è la miglior stagione in carriera (18.5 punti, 16.7 rimbalzi e 1.9 stoppate) ma i Pistons continuano a perdere: il record parla di 5 vittorie e 11 sconfitte, dopo una serie di 6 ko nelle ultime sette.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy