Draymond Green espulso. Kerr: “Gli arbitri hanno ammesso l’errore”

Il #23 dei Golden State Warriors ha preso il secondo fallo tecnico durante il secondo quarto, ma c’è stato un errore. Alla fine i Knicks hanno vinto.

di La Redazione

Errore clamoroso degli arbitri che, sul finire del secondo quarto tra Warriors e Knicks, hanno fischiato il secondo fallo tecnico a Draymond Green, con la conseguente espulsione. La partita era sul punteggio di 60-55, mentre alla fine i Knicks vinceranno la partita di 15 lunghezze.

Steve Kerr in conferenza stampa ha riportato l’ammissione di colpa da parte degli arbitri, convinti che Green stesse urlando a loro e invece era riferito ad un suo compagno. “Ben Taylor mi ha confermato che è stato un errore”, ha detto il coach degli Warriors.

Il diretto interessato Draymond Green invece ha lanciato una frecciatina ma che può anche essere vista come una proposta: “Gli arbitri riguardano ogni azione ma non possono cambiare decisione su una chiamata palesemente errata come questa? Sono un po’ confuso”, ha ammesso il #23.

È molto probabile che ora la NBA toglierà quel tecnico dal conteggio totale, perché ricordiamo che, raggiunti 16 falli tecnici stagionali, il giocatore dovrà saltare una partita.

NBA.com
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy